contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Confindustria Ancona: 'Dopo il market place arriva il demand management'

2' di lettura
1316

Claudio Schiavoni, Presidente di Confindustria Ancona
Si chiama demand management il nuovo progetto di Confindustria Ancona, guidata dal Presidente Claudio Schiavoni, realizzato a sostegno del business delle aziende socie. Il presidente Schiavoni: "Aumentare al massimo le relazioni tra le aziende socie".

A partire da oggi, grazie al Demand Management, ogni socio di Confindustria Ancona può aumentare il proprio giro di affari: all’interno del sito web www.confindustria.an.it è stato realizzato un luogo di incontro virtuale tra domanda e offerta, aiutando così le aziende a trovare nuovi clienti o nuovi fornitori.

Il nostro intento – dichiara Claudio Schiavoni è aumentare al massimo le relazioni tra le aziende socie, sia per promuovere una miglior conoscenza reciproca, sia per creare il maggior numero di occasioni di affari tra loro. È dovere, infatti, della nostra Associazione essere anche facilitatore di business, nella logica di creare a favore dei soci occasioni di collaborazione. Per farlo abbiamo deciso di attivare più modalità differenti tra loro, a partire da incontri, riunioni e tecnologie. Il Demand Management è uno degli strumenti tecnologici messi in campo a beneficio delle aziende, coerente con il percorso associativo che stiamo compiendo: dopo aver dato vita ad un vero e proprio “market place” sul sito web, che aiuta il socio a far conoscere meglio la propria azienda, ad entrare in contatto con gli altri imprenditori iscritti a Confindustria Ancona e ricercare business partner, fornitori, clienti, oggi abbiamo lanciato questo nuovo progetto. Da un lato consente di segnalare in modo molto dettagliato le forniture di prodotti e servizi di cui un’azienda ha bisogno, dall’altro permette al singolo socio di candidarsi alla fornitura di uno o più prodotti e servizi segnalati. Ovviamente Confindustria Ancona si propone come soggetto che crea il primo contatto; il ruolo dell’Associazione è di mettere in relazione, con semplicità ed efficacia, le due parti, lasciando poi ad entrambe totale autonomia e discrezionalità nella gestione del confronto. Oggi partiamo, dopo alcuni mesi di test: abbiamo l’ambizione di trattenere in provincia produzioni che spesso vengono assegnate altrove, soprattutto a causa della nostra limitata capacità di farci conoscere e di relazionarci in termini marketing e commerciale. Crediamo, infatti, che anche in questo modo si possa facilitare la relazione tra grande, media e piccola impresa, assicurando a tutti benefici e, soprattutto, assicurando alla nostra comunità crescita e sviluppo.”

Il nuovo servizio ha preso l’avvio con la pubblicazione dell’elenco dettagliato delle forniture di un’importante main contractor internazionale con sede nelle Marche. Una volta ricevute le candidature dei possibili fornitori, Confindustria Ancona li metterà in relazione con l’azienda e, a quel punto, ogni azienda avrà modo di poter entrare nella lista dei fornitori qualificati e partecipare alle gare per le forniture di interesse.



Claudio Schiavoni, Presidente di Confindustria Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2014 alle 17:39 sul giornale del 31 gennaio 2014 - 1316 letture