contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fosco Giannini (PdCI): ex occupazione di via Ragusa, 'Ciò che non doveva assolutamente accadere, è invece accaduto'

1' di lettura
1488

Partito dei Comunisti Italiani
Il Sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, ha ordinato lo sgombero della “Casa de nialtri”. Giannini: "E' già stata una lotta vincente...'

Nella notte del 4 febbraio, nel buio della notte, con un’azione militare che rievoca i peggiori incubi della storia del’900, la “Casa de nialtri” è stata sgomberata dalla forze dell’ordine. Gli immigrati e gli anconetani senza casa, senza lavoro e senza futuro che avevano occupato – in modo completamente pacifico – l’ex Asilo nido abbandonato di Via Ragusa, hanno sollevato, con la loro azione pacifica e solidale, l’enorme problema sociale, ormai di massa, della disoccupazione, della povertà, della mancanza di un’abitazione. A questa denuncia sociale si è risposto con un’azione militare.

E’ questa la vergogna! Ma la lotta, fatta per tutti noi, per la stessa democrazia, che hanno condotto in modo umanissimo, pacifico e solidale gli abitanti della “Casa de nialtri” è già stata una lotta vincente, perché nonostante il bavaglio di forza che ha voluto mettere su di esse il Sindaco di Ancona, le idee sull’uguaglianza e sui diritti sociali uscite dalla casa di Via Ragusa stanno dilagando.

Noi ci stringiamo ancor di più a fianco degli immigrati e degli anconetani della “Casa” e auspichiamo che l’intero popolo della democrazia alzi la voce contro questo sciagurato sgombero e in difesa dei diritti. Noi ci siamo!

Fosco Giannini, già Senatore della Repubblica e Segretario regionale PdCI Marche



Partito dei Comunisti Italiani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2014 alle 19:06 sul giornale del 06 febbraio 2014 - 1488 letture