Diomedi e Lazzeri (M5S): vicenda ex Metro, 'Comportamenti gravi di Assessore ed Amministrazione'

Movimento 5 Stelle 1' di lettura Ancona 02/03/2014 - "A seguito della riunione delle Commissioni consiliari, chieste dai Consiglieri dei gruppi di opposizione, svoltasi il 28 febbraio, sono emersi comportamenti gravi da parte dell'Assessore e dell'Amministrazione Comunale sulla vicenda ex Metro".

La documentazione fornita ai Consiglieri, probabilmente anche alla Soprintendenza e alla Provincia di Ancona, contiene omissioni e affermazioni, smentite dallo stesso Assessore, sulla procedura che ha portato gli Uffici comunali a predisporre il Piano di recupero "d'iniziativa pubblica" su un immobile di proprietà privata. Alla domanda dei Consiglieri che hanno chiesto di conoscere in quale occasione e con quali atti "la Giunta ha dato mandato agli uffici di predisporre il Piano di recupero", è stato comunicato che non esiste alcun atto.

Di fronte a tale smentita l'Assessore si è giustificato affermando che tale decisione è stata assunta dal Consiglio in sede di approvazione della Delibera sugli indirizzi di Governo proposta dal Sindaco ad inizio del mandato.

Effettuata la verifica delle dichiarazioni dell'Assessore in base alla Delibera approvata dal C.C. il 26 luglio 2013 è emerso che tali affermazioni non corrispondono al vero. Quindi ai Consiglieri comunali sono stati forniti documenti basati su presupposti inesistenti. In un Paese normale, in una Città normale, quando un Assessore attua tali comportamenti e asserisce cose non corrispondenti al vero dovrebbe essere conseguente ovvero chiedere scusa al Consiglio e alla città e dimettersi dall'incarico. Auspichiamo che lunedì prossimo, l'Assessore compia gli atti dovuti. Non è consentito a nessuno di asserire ciò che non corrisponde al vero, men che meno ad un pubblico amministratore.

Per il MoVimento 5 Stelle Ancona –Daniela Diomedi e Cristina Lazzeri


da Daniela Diomedi
     M5S Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2014 alle 23:02 sul giornale del 03 marzo 2014 - 1172 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ZjY





logoEV