Falconara: chiusura Polfer. Il Sindaco Brandoni: 'Ho manifestato la contrarietà'

Goffredo Brandoni 2' di lettura 05/03/2014 - Questa mattina il Sindaco Goffredo Brandoni, insieme ai Sindaci di Fabriano e Osimo, ha partecipato alla riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto di Ancona dott. Alfonso Pironti riguardante il progetto di razionalizzazione delle risorse e dei presidi della Polizia di Stato sul territorio e più precisamente, per quanto riguarda il nostro Comune, la chiusura del presidio Polfer alla stazione ferroviaria di Falconara.

“Il comando della Polfer a Falconara, che attualmente ha un organico di 13 persone – spiega il Sindaco Brandoni – verrà soppresso (come altri 16 in tutta Italia) e verrà trasformato in un punto di appoggio ad organico zero. I locali attualmente a disposizione, con tutte le attrezzature connesse, e relativa insegna verranno mantenuti. Non ci sarà personale fisso h 24 ma sarà garantita la presenza di agenti negli orari giornalieri.

Ricordo che la Polfer effettua servizi di vigilanza sulla banchina e servizi di scorta sui treni, sia locali che a lunga percorrenza, oltre a garantire il controllo della linea ferroviaria. Le 13 unità fino ad oggi impiegate a Falconara andranno in parte al posto Polfer alla stazione ferroviaria di Ancona ed altri in Questura. Ho manifestato la contrarietà dell’Amministrazione che rappresento ricordando quanto la stazione di Falconara, soprattutto per la sua ubicazione in centro, sia una grande criticità per la nostra città. Capisco che stiamo vivendo un periodo di tagli lineari sia dal punto di vista economico che delle risorse umane a tutti i livelli e in tutti gli ambiti, ma secondo me lo Stato dovrebbe tagliare altrove: basta aprire un giornale o vedere servizi in televisione per capire dove ci sono sprechi e sovrannumero di uomini impiegati, ma come al solito si tagliano ‘servizi ai Comuni’.

Tutto questo è inammissibile visto anche il periodo caratterizzato da una crescente microcriminalità. Mi sono sentito di chiedere al Sig. Questore, presente anch’Egli al Comitato, una maggiore attenzione e una maggiore presenza da parte della Polizia di Stato nel nostro territorio, continuando e implementando il lavoro di squadra che si sta facendo negli ultimi mesi e che ha dato frutti, tra il Luogotenente Roberto Frittelli, il Comandante della PM Stefano Martelli, il Comandante GdF Massimo Capacchione, il comandante locale della Capitaneria di Porto Rocco Polimeno e non ultimo il Comandante Marcello Pierucci della Polfer”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2014 alle 18:25 sul giornale del 06 marzo 2014 - 2229 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, goffredo brandoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Zs7


Commento modificato il 06 marzo 2014

I soldi che saranno risparmiati dovrebbero servire per i servizi sociali che i comuni non danno e non per far lavorare sullo stesso territorio polizia, carabinieri, guardia di finanza, vigili urbani e chi più ne ha più ne mette.
Garantire i servizi minimi essenziali: tetto, cibo, ... ai cittadini vuol dire mantenere l'ordine pubblico perché contro la disperazione non ci sono ordinanze inutili che tengono anzi possono irretire molto a chi è stato defraudato da tutti i diritti, oltre ad essere palesemente anticostituzionali.




logoEV