Basket: Stamura di forza sulla Cestistica Ascoli (84-­59)

basket generico 3' di lettura Ancona 09/03/2014 - I biancoverdi si aggiudicano nettamente il confronto diretto con gli ascolani; decisivo l'allungo nella parte centrale della gara. Sabato prossimo altro match­clou a Pedaso, in palio il secondo posto.

Basket: Stamura di forza sulla Cestistica Ascoli (84-59) I biancoverdi si aggiudicano nettamente il confronto diretto con gli ascolani; decisivo l'allungo nella parte centrale della gara. Sabato prossimo altro match-clou a Pedaso, in palio il secondo posto.

La Globo Stamura torna al PalaRossini dopo quasi un mese e si trova di fronte la Cestistica Ascoli dalla quale era stata battuta all'andata con 4 punti di scarto. I biancoverdi anconetani si sono presentati all'appuntamento denotando un buono stato di forma e, pur privi di alcuni elementi di categoria, fra cui Damiano Bellesi, non convocato per motivi disciplinari, hanno prevalso nettamente sulla diretta concorrente per il terzo posto, riuscendo anche a ribaltare largamente la differenza canestri. Intensità difensiva e gioco fluido in attacco le armi vincenti con la coppia Labate-Morresi (autori di 19 e 17 punti) precisi terminali offensivi.

Come in altre occasioni è arrivato un solido contributo dagli under stamurini con Battagli e Bini in ottima evidenza nei momenti chiave dell'incontro. Per loro rispettivamente 13 e 12 punti all'attivo. Il primo parziale si conclude sul 20-19 a testimonianza di un sostanziale equilibrio. Equilibrio che perdura anche nella prima metà del secondo quarto con gli ospiti che, dopo un tecnico affibbiato a Giachi per proteste, si portano a condurre sul 31 a 34. Ma la Stamura sa mantenere i nervi saldi e, con un break di 13-0 propiziato da tanti palloni recuperati in difesa e dai canestri di Battagli, Morresi e Labate mette la freccia ed opera un prepotente allungo portandosi sul 44 a 34 a meno di un minuto dal riposo. Si va negli spogliatoi sul 46-36.

Due triple di Alessandro Bini alla ripresa del gioco danno il via ad una progressione che schianta gli avversari, incapaci di abbozzare una seria reazione. Punteggio sul 58-40 già al 3° minuto con Battagli che taglia a fette la difesa avversaria. Ormai la Stamura non trova più ostacoli ed il vantaggio al termine del terzo parziale supera i 20 punti (70-48). Per Giachi e compagni la strada è spianata; si prosegue in pieno controllo e Marsigliani può schierare tutti gli under a disposizione.

Finale in tutta tranquillità con la sirena che fissa il risultato sul punteggio di 84 a 59. Riconquistato il terzo posto in solitaria, sabato prossimo per la Stamura si profila un'altra partita chiave in ottica play-off. Si va a Pedaso, in casa della seconda in classifica che precede i biancoverdi di due lunghezze ma deve ancora espletare il proprio turno di riposo. All'andata fu un bel successo per la Globo (91-75), ma c'è da tener presente che attualmente la formazione allenata da Camarri proviene da una serie di 9 vittorie su dieci partite, con la serie positiva interrotta soltanto dalla sconfitta con la capolista Falconara.






Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2014 alle 22:40 sul giornale del 10 marzo 2014 - 982 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, Armando Lorenzetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ZE8





logoEV