Basket: Stamura sconfitta a Pedaso 84-72

basket generico 2' di lettura Ancona 17/03/2014 - Match compromesso già nei primi minuti, inutile la rincorsa dei biancoverdi. Difficile ora agguantare il secondo posto. Prossimo turno in casa contro Foligno.

Sul parquet del Palasport di Pedaso si consuma lo scontro diretto per la conquista del secondo posto con i locali della T&B che vantano due punti in più in classifica rispetto alla Globo Stamura, seppure con il turno di riposo ancora da rispettare. Ma l'atteso confronto dura in pratica pochi minuti con la squadra anconetana che lascia evidentemente la testa negli spogliatoi rendendo tutto facile ai padroni di casa. Dopo cinque minuti di gioco il tabellone segna un impietoso 17-0 che ipoteca pesantemente il risultato finale.

Al termine del primo parziale biancorossi locali avanti sul 25 a 12, all'intervallo il vantaggio sale a 15 punti (43-28) con la Stamura che paga anche la serata grigia di Giachi e Labate. Al ritorno dagli spogliatoi Pedaso non molla la preda e continua a colpire, per la formazione di Marsigliani si fa sempre più difficile ogni tentativo di rientrare in partita. Al 30° il divario supera i 20 punti (67-44).

Solo negli ultimi 10 minuti il punteggio parziale premia gli ospiti che riescono quantomeno a ridimensionare i termini della sconfitta, mantenendo anche il vantaggio della differenza canestri nel doppio confronto.

Risultato finale 84 a 72. Nelle fila stamurine, detto della serata-no dei "vecchi", vanno segnalate le buone prestazioni di Bellesi e degli under Battagli e Bini. Ora, quando mancano soltanto tre partite al termine della stagione regolare e con quattro punti da recuperare, per la Stamura si fa alquanto improbo il cammino per la conquista della seconda piazza. Ma la matematica lascia ancora un filo di speranza. Ma per continuare a sperare tutte le restanti partite devono essere assolutamente vinte, a cominciare da quella di sabato prossimo che al PalaRossini vedrà la Stamura affrontare la UBS Foligno.






Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2014 alle 00:24 sul giornale del 17 marzo 2014 - 805 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, Armando Lorenzetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Z1t





logoEV