Senigallia: fontana colorata di rosso, identificati i 'vandali'. C'è anche un anconetano

1' di lettura Ancona 18/03/2014 - Sono stati identificati dalla Polizia i quattro giovani che domenica sera hanno gettato del liquido alimentare di colore rosso all'interno della fontana dei leoni di Piazza Roma.

Si tratta di D.L.L. e P.D, 25enni di Montegranaro, S.A., 39enne di San Benedetto, e M.E. 29enne di Ancona, tutti appartenenti al gruppo di Casapound. Un gesto, come spiegato nel volantino lanciato ai passanti, che rappresenta il "sangue degli italiani vittime della crisi economica e dell'Unione europea".

Il Comune ha subito fatto ripulire la fontana mentre ora si dovrà stailire se il liquido di colore rosso, che pare sia un colorante alimentare, abbia danneggiato gli ingranaggi della fontana e gli scarichi. Non si è invece ancora capito perchè gli attivisti abbiamo scelto Senigallia per il loro blitz.






Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2014 alle 19:37 sul giornale del 19 marzo 2014 - 1874 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Z7Y


Qualche domanda:
FORZA NUOVA è un movimento di rinascita del partito fascista quindi contrario alla legge o no?
Il colorante utilizzato può danneggiare la fontana storica o no?
Questo perché se FORZA NUOVA è un movimento lecito e il colorante non può danneggiare la fontana trattasi solo di un'azione politica pacifica che non può avere ripercussioni penali.
In italia i parlamentari del PDL, insieme agli iscritti e simpatizzanti, hanno manifestato contro la Giustizia innanzi al Tribunale di Milano utilizzando anche frasi e parole forti ma nessuno è intervenuto o si è scandalizzato più di tanto.
Quindi se è possibile manifestare politicamente per il PDL lo deve essere anche per gli altri partiti o movimenti.
Detto tutto questo per me FORZA NUOVA rientra nei movimenti che devono essere sciolti mentre l'iniziativa politica di protesta è interessante a livello di comunicazione (basta che trattasi di colore innocuo).

Caro le_colporteur, le spese che le deve pagare? La protesta è interessante se non provoca danni a carico della Società!

L'articolo non ha spiegato se il colorante era artificiale o naturale e se era diluibile o permanente.
Quindi caro Sig. Franco52 se il colorante, artificiale o naturale, era diluibile e non ha creato alcun danno alla fontana è ovvio che nessuno deve pagare.
Al contrario se esistono dei danni per colpa di un colorante, chimico o naturale, permanente è altrettanto ovvio che gli autori devono essere condannati e devono pagare tutti i costi.
Esiste libertà di manifestare ma senza creare danni a persone o cose.
Il problema resta la natura di FORZA NUOVO. E' lecita quell'associazione rispetto alle previsioni costituzionali e di legge?
Se lecita, e questo lo devono stabilire i giudici, e se il colorante era diluibile dal punto di vista comunicativo l'iniziativa politica è forte ma lecita negli altri casi no.




logoEV