Autonomia per l’Ospedale Salesi. Bugaro presenta una mozione per garantire l'eccellenza pediatrica

Giacomo Bugaro 2' di lettura Ancona 19/03/2014 - Il Vice Presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche ha presentato una mozione per ripristinare l’autonomia amministrativa dell’Ospedale Salesi di Ancona, indispensabile per garantire la sua eccellenza pediatrica.

E’indubbio che pur in tempi economicamente complessi come quelli che stiamo vivendo è necessario produrre ogni tipo di sforzo per salvaguardare un patrimonio di professionalità e competenze quale è il complesso Ospedaliero Pediatrico Salesi di Ancona. E’ assodato, lo affermano con puntualità tutte le maggiori istituzioni scientifiche mondiali, che la pediatria è branca medica con specificità profondamente diverse dalla medicina generale, le quali devono essere trattate in maniera assolutamente autonoma rispetto alle patologie degli adulti. A ciò si aggiunge la evidente differenza anche nel ricovero pediatrico che abbisogna evidentemente di una gestione e di spazi e più in generale di una attenzione anche sotto il profilo psicologico fattori specifici e complessivamente diversi da quelli riservati agli adulti.

L’Ospedale Salesi di Ancona è oggi un Polo Pediatrico di riferimento per il Centro Italia e necessita al più presto di nuovi e più adeguati spazi per continuare ad erogare un servizio d’eccellenza che l’attuale sede, decisamente obsoleta in termini di specificità strutturali e tecnologiche, rende impossibili le dovute prestazioni sanitarie secondo gli standard previsti a livello nazionale e internazionale per la cura dell’infanzia. Per queste ragioni sulle quali si potrebbe ulteriormente argomentare e che abbiamo posto in maniera articolata e specifica nella mozione da noi presentata, riteniamo assolutamente necessario che la Regione Marche, al fine di garantire non solo la sussistenza ma lo sviluppo continuo del Pediatrico Salesi, ripristini la sua autonomia aziendale ed in merito inoltri precisa richiesta di confronto al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, per una sua soluzione positiva. In merito la forza politica a cui appartengo NCD, fin d’ora offre la propria costruttiva disponibilità per sostenere e sviluppare l’azione del Governo Regionale.

Esprimiamo tutta la nostra contrarietà a che il Salesi, patrimonio della città di Ancona (val la pena ricordare che anni fa fu ceduto dall’ente benefico che ne deteneva la proprietà, all’allora USL 12, con precise garanzie a salvaguardia della sua autonomia con la costituzione di una “azienda ad alta specializzazione”) e riferimento di un’intera vasta area del nostro Paese, possa, una volta trasferitosi a Torrette, divenire poco più di un reparto nel “mare magnum” dell’Azienda Ospedali Riuniti di Ancona che ha già inglobato l’Ospedale Regionale e il Cardiologico Lancisi, impossibilitato concretamente a svolgere la sua preziosa e specifica attività pediatrica.


da Giacomo Bugaro
vice presidente Assemblea legislativa delle Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2014 alle 18:04 sul giornale del 20 marzo 2014 - 1110 letture

In questo articolo si parla di politica, giacomo bugaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1ak





logoEV