Rubini (Sel): 'Dopo 8 anni il rugby anconetano non può più aspettare!'

Francesco Rubini 1' di lettura Ancona 20/03/2014 - Nella giornata di mercoledì 19 marzo la quinta commissione consiliare ha ricevuto le società sportive rugbistiche anconetane ormai da 8 anni senza un campo su cui giocare e costrette a girovagare in tutta la provincia per permettere ai propri tesserati di praticare il loro sport. "E' assurdo che un capoluogo di regione, dopo anni di reclami,sia ancora privo di una struttura dedicata alla palla ovale."

Sottolinea con una nota il consigliere di SEL- Ancona Bene Comune Francesco Rubini; "L'incompiuta del campo delle Palombare antistante il campo di atletica indoor (sede destinata nei progetti originari al rugby e al football americano) è uno scempio degno di striscia la notizia."

L'invito che il consigliere di opposizione fa all'amministrazione è quello di "percorrere tutte le strade possibili per garantire un futuro al rugby anconetano: L'auspicio è quello di poter fare finalmente della sede delle Palombare una nuova cittadella della palla ovale non solo per il rugby, ma anche per i gloriosi dolphins del football americano." Infine assicura che da parte sua ci sarà "massimo impegno affinché la commissione torni presto ad occuparsi della questione con l'obiettivo di trovare una soluzione."


da Francesco Rubini

Consigliere comunale SeL Ancona Bene Comune





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2014 alle 17:59 sul giornale del 21 marzo 2014 - 1056 letture

In questo articolo si parla di politica, SeL, Ancona Bene Comune, Francesco Rubini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1dk





logoEV