contatore accessi free

Lavori Senigallia-Ancona Nord. Ing. Salini 'L'avvallo di questo piano sbloccherebbe 18.000.000 di euro'

Autostrada generico 2' di lettura Ancona 02/04/2014 - I lavori sul Lotto 4 della Terza Corsia A14 Senigallia – Ancona Nord potrebbero riprendere a breve.

ICS Grandi Lavori S.p.A., capofila della controllata Consorzio Stabile SAMAC, ha infatti ufficialmente presentato lo scorso 31 marzo ad Autostrade per l’Italia S.p.A. (ASPI), alla Struttura di Vigilanza sulle Concessioni Autostradali del M.I.T., al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero del Lavoro, al Ministero dello Sviluppo Economico, al Presidente della Regione Marche, al Presidente della C.C.I.A.A. ed al Presidente dell’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili, il Piano Programmatico per la ripresa dei lavori ed il completamento degli stessi, unitamente al Programma Lavori, che prevedrebbe la fine cantiere nel 2015.

La definizione e redazione del Piano Programmatico, avvenuto a cura di un team di Ingegneri, Tecnici, Amministrativi e Avvocati del Consorzio e dei Consorziati, rappresenta una prima importante azione reale per la ripresa lavori a partire dal 1 maggio 2014.

“L'avvallo di questo piano – dichiara l’ing. Claudio Salini, Amministratore Delegato della ICS Grandi Lavori S.p.A. - consentirebbe lo sblocco da parte di ASPI di oltre circa 18.000.000 di euro - che verrebbero utilizzati per pagare subappaltatori e fornitori - e scongiurerebbe conseguenze disastrose per il nostro Consorzio SAMAC, per la ICS S.p.A. e la Salvatore Matarrese S.p.A., nonché per le centinaia di imprese coinvolte direttamente nell'esecuzione dei lavori, ed impegnate anche sugli altri lotti dell'autostrada, ma soprattutto per le miglia di risorse umane dirette ed indirette assunte per lo più a tempo indeterminato”.

Con questa ulteriore azione – che rappresenta la ferma intenzione di rilanciare l’avvio di un’importante Opera Pubblica e strategica per il Paese – il Gruppo dell’Ing. Claudio Salini auspica l’apertura di un Tavolo Istituzionale di Monitoraggio, che presieduto dallo stesso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con la propria Struttura di Vigilanza sulle Concessioni Autostradali ai sensi del D.M. n. 341 del 01 ottobre 2012, dalla Regione Marche, dalla CCIAA e dai Sindacati, possa verificare il corretto adempimento degli obblighi di Legge di tutte le Parti coinvolte: Autostrade per l’Italia S.p.A. e Consorzio Stabile SAMAC.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2014 alle 16:22 sul giornale del 03 aprile 2014 - 2374 letture

In questo articolo si parla di attualità, autostrada, Impresa ICS Grandi Lavori Spa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/1TF





logoEV