contatore accessi free

Falconara: Bypass ferroviario: 'Ulteriori compensazioni chieste dal Comune a RFI sono una farsa!'

bypass ferroviario 4' di lettura 07/04/2014 - Per quale motivo - oggi aprile 2014 - il Sindaco e l'Assessore ai LL.PP e all'Ambiente di Falconara M. esprimono timore per l'impatto del bypass ferroviario ed auspicano che il progetto di RFI possa essere utile al più generale arretramento della linea ferroviaria adriatica?

Perché l'Amministrazione comunale di Falconara M. è rimasta in compagnia soltanto della Giunta regionale di Spacca a sostenere il peggior progetto per collegare la linea ferroviaria Orte - Falconara con l'adriatica e così - per sottacere le proprie responsabilità - mette in scena la farsa della richiesta di compensazioni sempre più alte! Perché è una farsa immorale Qual'è la levatura politica e morale dell'Amministrazione comunale di Falconara M. che baratta compensazioni per migliorare una parte della città in cambio della devastazione di un'altra parte di essa, delle Aziende ivi presenti, di aree agricole ed aree naturalistiche?

Perché è una farsa
1) Per il Comune di Falconara la partita con RFI SpA si è chiusa il 25 marzo 2009 quando il Sindaco fu chiamato al Ministero delle Infrastrutture per esprimere il parere della sua Amministrazione sullo sciagurato progetto. La verbalizzazione riporta: " Il Sig. Brandoni, Sindaco del Comune di Falconara, conferma il parere favorevole al progetto già espresso dalla propria Amministrazione nel 2005, pur vedendo delle insufficienze per quanto riguarda le opere di mitigazione e compensazione. Il Sindaco spiega che il parere è favorevole in quanto l'importante infrastruttura metterà in sicurezza il passaggio e la percorribilità dei treni all'interno di un sito ad alto rischio, quale è la raffineria di Falconara. In secondo luogo, libererà degli importanti spazi e consentirà la vivibilità della città a nord per quanto riguarda il quartiere di Villanova e restituirà una parte importante del territorio al Comune ed alla sua cittadinanza. Il parere favorevole è stato formalizzato con la Delibera di Giunta Comunale n . 45 del 10 marzo 2009. Le prescrizioni in essa contenute riguardano soprattutto opere di compensazione e di mitigazione di natura paesaggistica e ambientale ".

Dunque non c'era traccia della ex Officina squadra rialzo, del parcheggio multipiano (ancora?) e del sottopasso che collega Piazza Mazzini al mare! Chiederle oggi sono soltanto parole al vento! 2) Sindaco e Assessori di Falconara M. conoscono perfettamente - e da molto tempo - gli impatti del progetto: Ø L'alto rischio idrogeologico - mai risolto dopo le alluvioni recenti - sarà moltiplicato dalle nuove opere (a partire dai sottovia in zona Fiumesino!); Ø I potenziali pericoli che si creeranno per la navigazione aerea; Ø La distruzione di lavoro e ricchezza per il territorio a causa degli espropri a danno di alcune Aziende falconaresi e delle già scarse aree naturalistiche e agricole. 3) Sindaco e Assessori sanno perfettamente che l'attuale progetto del bypass ferroviario - che per ogni chilometro di binari costerà denaro pubblico più dell'Alta Velocità! - non è assolutamente funzionale per l'arretramento della linea ferroviaria ... Anzi ne rappresenta il definitivo funerale!

L'Amministrazione comunale - dall'insediamento nel 2008 fino alla Conferenza dei Servizi del 25 marzo 2009 - ha avuto il pallino in mano per rimettere in discussione il progetto di RFI ... Ma l'ha buttato fuori campo! Non solo non ha mosso un dito nella citata Conferenza del 25 marzo 2009, ma non ha seguito il "suggerimento" dell'Ing. Luciano Frittelli (il Responsabile di RFI per il progetto del bypass) che il 25 luglio 2008 - nel Consiglio Comunale (parte1 - parte 2) che ospitò l'A.D. Mauro Moretti e il Viceministro Mario Baldassarri - disse che Sindaco e Giunta "potevano impegnarsi ad azzerare il bypass e proporre un progetto differente usando le forme previste dalla Leggi e dalle normative dei lavori pubblici"! Dopotutto c'era da scegliere tra due Studi di fattibilità in campo: quello dell'ex Presidente della Provincia Enzo Giancarli (31 maggio 2004) e quello del Viceministro Mario Baldassarri (Aprile 2008) che il Sindaco appoggiò pubblicamente proprio il 25 luglio 2008!

Questi sono fatti e documenti che non permettono di barare!

Associazione Comitato quartiere Fiumesino - Falconara M. Associazione Comitato quartiere Villanova - Falconara M. L'Ondaverde ONLUS - Falconara M.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2014 alle 23:17 sul giornale del 08 aprile 2014 - 3958 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, bypass ferroviario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/2br





logoEV
logoEV