contatore accessi free

Falconara: il Prc condanna l'aumento delle tariffe dei servizi

rifondazione comunista 1' di lettura 30/04/2014 - L’aumento indiscriminato delle tariffe dei servizi a domanda individuale evidenzia le scelte consapevoli compiute dall’amministrazione di Falconara.

L’a.c. ha scelto e deciso di aumenti significativi delle tariffe anche se ipocritamente si “duole” di averlo fatto, è la stessa amministrazione comunale che da una parte sparge lacrime di coccodrillo nel constatare come scrive “che questi aumenti vanno ad incidere negativamente sui bilanci familiari già messi a dura prova dalla crisi” ma dall’altra affossa definitivamente tutti coloro che in questi servizi hanno un indispensabile salvagente per tirare avanti.

Ecco l’ipocrisia, da una parte la voluttuarietà di contributi per creare consenso elettorale e dall’altra da scelta di praticare selezione di classe (è proprio il caso di dirlo) che mira ad accomunare i furbi (cioè coloro che pur potendo permettersi l’aumento non pagano volutamente le tariffe) con coloro che a stento arrivano a fine mese ma che della mensa scolastica o degli scuolabus hanno un disperato bisogno. E poco importa se i bambini non potranno più usufruire di questo servizio, potranno sempre consolarsi il prossimo natale facendo a pallate di neve… finta.


La solita triste logica che accomuna arroganza e prepotenza dell'amministrazione comunale di Falconara, stabilmente forte con i deboli e debole (o debolissima) con i forti. Questa è destra falconaresi, vi aspettavate qualcosa di diverso?

Il Direttivo del Circolo A.Gramsci del PRC Falconara






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2014 alle 00:49 sul giornale del 30 aprile 2014 - 1112 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifondazione comunista, prc, Prc Falconara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/3il





logoEV
logoEV