contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L'Ambasciatore moldavo visita anche il porto di Ancona

2' di lettura
2774

Il Commissario dell’Autorità Portuale di Ancona Rodolfo Giampieri ed il Comandante del Porto di Ancona, Amm. Francesco Saverio Ferrara, hanno accolto oggi in porto ’Ambasciatrice della Repubblica di Moldova in Italia, S.E. Stela Stingaci, ed il Consigliere per gli affari economici dell’Ambasciata, dott. Domenico de Candia, in visita nell’ambito delle attività di promozione territoriale svolte dall’Ambasciata.

L’incontro è stato proposto da Roberto Galanti, componente del Comitato Portuale. Tali attività, ha spiegato nel saluto iniziale l’Ambasciatrice Stingaci, sono promosse in vista della firma dell’Accordo di Associazione tra Moldova ed Unione Europea, che avverrà il prossimo 27 Giugno. L’Accordo consentirà l’apertura del regime di libero scambio con il Paese, semplificando le opportunità di scambio e di investimento.

“L’interesse per il porto di Ancona - ha spiegato nella sua presentazione sull’economia moldava il dott. De Candia, Consigliere agli affari economici - è dato dal suo posizionamento sulla media costa adriatica. Il Governo moldavo ha investito nel porto fluviale del Paese, quasi alla foce del Danubio, trovando anche l’interesse di un investitore europeo. Volendo stimolare lo sviluppo del trasporto per vie d’acqua, la costa adriatica italiana ed i suoi porti sono considerati un potenziale punto di scambio per i traffici di merci via mare diretti verso l’Europa occidentale.”

L’incontro si è svolto con la presentazione del porto di Ancona e della sua rete di collegamenti marittimi, evidenziando anche il programma di opere ed investimenti in fase di esecuzione e progettazione. Successivamente, il Presidente di Marchet Giorgio Cataldi ha presentato ai visitatori le attività dell’azienda speciale per l’internazionalizzazione della Camera di Commercio di Ancona, fornendo anche dati sugli scambi già in essere tra il territorio marchigiano e la Moldova.

Gli operatori e i rappresentanti delle organizzazioni di categoria presenti all’incontro hanno partecipato al dibattito chiedendo maggiori informazioni sulle opportunità di investimento e sulle normative in essere per l’avvio di attività di impresa.

Il Commissario Giampieri ha espresso viva soddisfazione per l’incontro e per il fatto che l’Ambasciatrice abbia scelto di visitare il porto di Ancona: “Si tratta di un incontro positivo, di un’opportunità per il porto ed il territorio per iniziare a conoscere un Paese che, ancorché piccolo, è in fase di apertura verso l’Unione europea ed è impegnato a sviluppare le proprie infrastrutture. Continua l’impegno del porto per aprirsi verso gli scenari europei, e non solo”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2014 alle 17:22 sul giornale del 16 maggio 2014 - 2774 letture