Il Centro per l'impiego nega l'accesso agli atti all'Associazione Coscioni. Un'interrogazione regionale

Adriano Cardogna 1' di lettura Ancona 03/10/2014 - Risale al 4 luglio scorso la richiesta motivata di accesso agli atti presentata dall'Associazione Luca Coscioni al Centro per l'Impiego di Ancona e volta a monitorare lo stato di effettiva attuazione della legge 12 marzo 1999, n. 68 in tema di diritto al lavoro dei disabili, con particolare riguardo alla verifica del rispetto delle quote obbligatorie di riserva previste dalla stessa normativa.

Ebbene, come denunciato il 1° ottobre dal segretario della cellula anconetana dell'Associazione, Renato Biondini, sebbene siano ampiamente trascorsi i termini previsti dalla legge n. 241/90, ad oggi nessun riscontro è ancora intervenuto da parte del Centro per l'Impiego. Si tratta di un comportamento omissivo inaccettabile, come sottolinea il consigliere regionale dei Verdi Adriano Cardogna, che ha ritenuto doveroso presentare un'interrogazione urgente al Presidente della regione, chiedendo quali concrete iniziative intenda assumere nei confronti del Centro per l'Impiego di Ancona per garantire il rispetto del diritto di accesso agli atti, ad oggi negato, posto in capo all'Associazione.

Adriano Cardogna Presidente Gruppo Verdi Assemblea Legislativa delle Marche


da Adriano Cardogna
Presidente del Gruppo Verdi, Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2014 alle 16:19 sul giornale del 04 ottobre 2014 - 1382 letture

In questo articolo si parla di verdi, attualità, adriano cardogna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/0x3





logoEV