18 settembre, la Cisl scende in piazza per il lavoro con un migliaio di lavoratori

1' di lettura Ancona 17/10/2014 - Sabato 18 Ottobre alle ore 10,00 ad Ancona in Piazza del Papa, manifestazione regionale della CISL MARCHE in occasione del JOBS DAY, 100 PIAZZE PER IL LAVORO, giornata di mobilitazione nazionale per il lavoro promossa dalla Cisl.

La Cisl scende in piazza per ascoltare e dare voce a lavoratrici, lavoratori, giovani, disoccupati, cassaintegrati e pensiontai per dare un contributo al dibattito sulle vere questioni del lavoro e non solo. Più tutele, nuovi ammortizzatori e formazione per chi perde il lavoro; si al contratto a tutele crescenti che a regime prevede l’attuale assetto dell’art.18 e riduce la precarietà dei giovani ( false Partite IVA, Co.Co.Co P.A., Co,Co,Pro., Associati in Partecipazione), forte riduzione delle tasse per i lavoratori e pensionati; più investimenti per creare occupazione; una nuova politica industriale, infrastrutture efficenti e minori costi sull’energia , sono alcune delle proposte avanzate al Governo che la Cisl porta in piazza.

Durante la manifestazione si alterneranno testimonianze di lavoratori, giovani, disoccupati di alcune vertenze di aziende locali, con interventi di imprenditori e Parlamentari marchigiani. Alle ore 9,30 è previsto l’arrivo ad Ancona di un migliaio di partecipanti in Piazza Cavour per poi raggiungere, con una lunga catena umana per le vie principali della città, Piazza del Papa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2014 alle 23:47 sul giornale del 18 ottobre 2014 - 2142 letture

In questo articolo si parla di attualità, cisl marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aafF





logoEV
logoEV