Rubini e Crispiani (sel) ed alcuni colleghi consiglieri: "Con gli antifascisti. Contro la repressione"

Rubini e Crispiani 1' di lettura Ancona 21/10/2014 - Nella giornata di sabato 18 ottobre più di 500 antifascisti sono scesi in piazza ad Ancona per ribadire che nessuna agibilità politica può essere concessa a chi agisce fuori e contro la costituzione nata dalla resistenza partigiana.

Pessima a nostro avviso è stata la gestione dell'ordine pubblico con responsabilità equamente individuabili prima nel sindaco, incapace di vietare il raduno fascista in città come invece hanno fatto molti suoi colleghi in giro per l'Italia, e poi nelle forza dell'ordine ancora una volta autrici di violente cariche ai danni dei manifestanti.

Infine ci sentiamo di palesare tutta la nostra solidarietà al ragazzo arrestato tra le fila degli antifascisti ed auspichiamo che il giovane fermato venga al più presto rimesso in libertà e che possa tornare velocemente al suo impegno quotidiano nel sociale e alle sue attività per la difesa dei diritti degli emarginati e dei più deboli.

Emanuele Rossi, consigliere comunale Fabriano Gabriela Ciarlantini, consigliera comunale Macerata Francesco Rubini, consigliere comunale Ancona Stefano Crispiani, consigliere comunale Ancona






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2014 alle 17:35 sul giornale del 20 ottobre 2014 - 868 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aan0





logoEV
logoEV