Parte da Ancona il tour teatrale che racconta l’epilessia

2' di lettura Ancona 20/10/2014 - Parte da Ancona il tour teatrale che racconta l’epilessia. Nelle Marche sono circa 15.000 i pazienti che soffrono di questa malattia.

Fondazione Epilessia LICE sceglie la città di Ancona per la prima tappa del tour di “A volte non abito qui”, lo spettacolo di teatro-danza dedicato all’epilessia, una malattia neurologica molto diffusa ma poco conosciuta, che in Italia interessa circa 500.000 persone con 30.000 nuovi casi l’anno, in particolare bambini e anziani. La pièce teatrale è tratta dall’omonimo libro “A volte non abito qui”, a cura del Professor Oriano Mecarelli, edito nel giugno 2013 da Fondazione Epilessia LICE. Il volume rappresenta il primo esperimento italiano di Medicina Narrativa(1) sull’epilessia e raccoglie racconti e poesie selezionati da una giuria qualificata.

L’obiettivo dello spettacolo è dare forma ai vissuti emotivi raccontati nel libro, attraverso la forza evocativa del racconto, la gestualità del linguaggio corporeo e l’immediatezza delle musiche originali. Gli attori portano in scena una coinvolgente rappresentazione che segue un percorso di crescita simile a quello provato dai pazienti, che parte dalla scoperta della malattia, con lo sconforto iniziale, attraversa la consapevolezza e arriva all’accettazione della malattia e al successivo rinfrancamento nei confronti della vita. Le
due
voci
narranti,
una
femminile
(solo
registrata
e
fuori
campo)
e
una
maschile
 (interpretata
dall’attore
in
scena),
non
hanno
un
nome,
ma
sono figure concettuali che narrano l’evoluzione della malattia con accenti a tratti comici, a tratti più oscuri e drammatici, a volte pacificamente rasserenanti. La direzione artistica, oltre che la scenografia e i costumi di “A Volte non abito qui” sono di Valeria Mecarelli. Daniel Terranegra è l’interprete maschile che, oltre a recitare, danza con Marta de Ioanna, ballerina e coreografa. Le musiche originali sono di Marco "uBik" Bonini e le luci di Diego Pirillo.

Lo spettacolo “A volte non abito qui” è parte integrante dell’attività di informazione medico-scientifica condotta, da ormai molti anni, dai medici della Lega Italiana contro l’Epilessia. Il dramma si svolgerà, infatti, a margine del convegno “Epilessia Farmaco resistente. La callosotomia in 3D: diretta, disconnessione, dramma” che avrà luogo il 6 novembre presso l’ Azienda Ospedaliero Universitaria “Ospedali Riuniti” di Ancona. La rappresentazione ha la durata di sessanta minuti circa, il costo del biglietto è di 15 euro.

E’ possibile acquistare i biglietti in prevendita a partire da martedì 21 ottobre, presso il Teatro delle Muse di Ancona. La vendita sarà disponibile presso il Teatro Sperimentale, in Via Redipuglia 59 Ancona. Prevendita biglietti - da martedì 21 ottobre, ad 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo - dal martedì al venerdì dalle ore 09:30 alle ore 13:30 - giovedì e venerdì dalle ore 16:30 alle ore 19:30 Vendita biglietti - dalle ore 17:30 del 6 novembre Il ricavato sarà utilizzato da Fondazione LICE per la promozione della ricerca sull’epilessia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2014 alle 17:50 sul giornale del 21 ottobre 2014 - 1560 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aakP





logoEV
logoEV