Eusebi: "Quel roof garden s’ha da fare!"

paolo eusebi 1' di lettura Ancona 24/10/2014 - E’ davvero questione di giorni. Finalmente l’albergo quattro stelle superior sotto Capodimonte, alla sommità di via Rupi, di proprietà della Metropolitan Building aprirà i battenti.

Partirà così la bella avventura di un imprenditore come Guido Guidi che ha avuto ed ha il coraggio di prenderlo in gestione impegnandosi così a rendere più accogliente il capoluogo. Facendo anche lui un grosso sacrificio finanziario. Solo per arredare il nuovo hotel ci son voluti oltre due milioni di euro. Uno chef stellato e ...stellare in arrivo dall’Asia e tanti altri effetti speciali. Fontana luminosa all’ingresso compresa.

E’ evidente che l’impegno di Guidi va assolutamente guardato con favore in quanto è la città che viene ad essere arricchita di una struttura dove lo sguardo spazia dal Duomo al Lazzaretto. Col suo affaccio mozzafiato nelle acque del porto e nella storia stessa della città. Insomma un punto di merito e di orgoglio per una città bella e ... impossibile (solo per qualcuno). Turisticamente parlando. Ed è appunto turisticamente parlando che il Comune dovrebbe garantire possibilità a Guidi di poter realizzare quel roof garden finora inopinatamente negato proprio perché c’era di mezzo Longarini (con cui io non ho mai parlato e che non ho mai conosciuto).

Da sempre sostengo che comunque quel roof garden sul tetto dell'ex Omni s’aveva e s’ha da fare nell’interesse di Ancona. E questo nuovo albergo ha bisogno del roof garden. Per dare maggiore lucentezza alle sue stelle ma soprattutto per dimostrare concretamente che si sa e si vuole guardare avanti. Palazzo del Popolo non può far finta di nulla!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2014 alle 16:42 sul giornale del 25 ottobre 2014 - 1597 letture

In questo articolo si parla di attualità, Paolo Eusebi, consigliere regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aax5





logoEV
logoEV