Falconara: raccolta differenziata, al via alla sensibilizzazione tra manifesti ed incontri scolastici

4' di lettura 28/10/2014 - Simpatici manifesti stradali e incontri con gli studenti di ogni livello. La campagna comunicativa ideata da Comune di Falconara e Marche Multiservizi per sensibilizzare ai temi ambientali ed informare sul corretto funzionamento della raccolta differenziata è partita ieri (lunedì 27 ottobre) con l'affissione di differenti manifesti stradali.

E proseguirà nelle settimane a venire con l'avvio di una serie di incontri nelle scuole tra studenti e operatori di Marche Multiservizi, che spiegheranno i vantaggi di una corretta differenziazione dei rifiuti.Si tratta di una campagna comunicativa tout court che mira ad arrivare a tutta la cittadinanza tramite i manifesti e a sviluppare una cultura ambientale nelle generazioni più giovani, non solo convincendole della necessità di differenziare ma soprattutto coinvolgendole nelle attività. Giovani che poi, appreso a scuola il corretto funzionamento della raccolta, ne diverrebbero insegnanti nelle loro famiglie. I manifesti. Sono tanti, con grafica e testo diversi, ma accomunati da un'immagine simpatica e accattivante e un testo di semplice lettura e molto d'impatto. Il messaggio è chiaro e univoco, immediatamente comprensibile a tutti. Hanno l'obiettivo di fare comprendere in maniera efficace come si svolge la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Gli incontri con gli studenti. Partiranno nelle prossime settimane e proseguiranno per tutto il corso dell'anno scolastico.

La sensibilizzazione dei giovani ai temi ambientali e ad un idoneo stile di vita è fondamentale per migliorare progressivamente la raccolta. L'obiettivo della campagna comunicativa, presentata questa mattina nella Sala del Leone del Castello di Falconara Alta dal Sindaco Goffredo Brandoni, dagli assessori Matteo Astolfi e Raimondo Mondaini e dall’ ad di Marche Multiservizi Mauro Tiviroli, è migliorare la raccolta coinvolgendo ulteriormente la cittadinanza, perché solo con il contributo di tutti si possono raggiungere risultati soddisfacenti. "Gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni – afferma l’assessore all’Ambiente, Matteo Astolfi - hanno bisogno di ulteriore supporto con queste campagne di informazione e comunicazione, con le quali si potrà raggiungere l'obiettivo del 65% di differenziata senza dover aumentare le tasse ai cittadini, continuando la politica della tutela dell'ambiente che ha portato negli soli 4 anni a quasi triplicare la frazione differenziata senza che venisse aumentata la tariffa dei rifiuti". Una raccolta differenziata di qualità e che per l’88per cento va a buon fine ed entra in cicli produttivi. La qualità della raccolta differenziata è importante infatti quanto le percentuali di raccolta perché la differenziata deve avere una qualità tale da poter essere riutilizzata in un ciclo produttivo. A poco servono gli exploit, se poi quanto raccolto non può essere riutilizzato. Meglio allora procedere con gradualità verso l’obiettivo, attraverso un percorso che si consolida nel tempo e produce effetti positivi.

“La campagna di informazione è la filosofia che ha contraddistinto la scelta dell'Amministrazione quando è stata adottata la modalità della raccolta di prossimità attraverso il conferimento nelle isole ecologiche perché è proprio la sensibilizzazione che evita di imporre regole rigide agli utenti – commenta l’assessore Raimondo Mondaini - Il risultato può essere raggiunto anche senza una regolamentazione rigida che si andrebbe a sovrapporre a tutte quelle norme che già regolano la nostra esistenza”. “Per Marche MUltiservizi, che si occupa di gestire servizi essenziali che contribuiscono a determinare la qualità di un territorio e della vita di chi vi abita, si tratta di una precisa responsabilità per consolidare nelle nuove generazioni una maggiore consapevolezza rispetto alla tutela dell’ambiente e all’uso delle risorse e avere uno sguardo puntato sul futuro, ha dichiarato l’Amministratore Delegato Mauro Tiviroli. In quest’ottica è stato anche annunciato che nei primi mesi del 2015 sarà introdotta anche la raccolta degli oli esausti che si va ad aggiungere a tutta una serie di servizi già attivati in città come ad esempio il verde oro (la raccolta di sfalci e potature), il ritiro gratuito degli ingombranti o il loro conferimento, sempre gratuito, nel centro multi raccolta in via delle Saline, il Centro del Riuso per citarne alcuni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2014 alle 16:06 sul giornale del 29 ottobre 2014 - 1422 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaG7





logoEV
logoEV