Falconara: polizia locale. Il Tribunale del Lavoro rigetta il ricorso dei sindacati

polizia municipale 2' di lettura 29/10/2014 - “Il ricorso è infondato e non può trovare accoglimento, tenuto conto che i comportamenti indicati nel ricorso introduttivo non integrano gli estremi della condotta antisindacale”. Questo è l’incipit della sentenza con la quale il Giudice del Lavoro rigetta il ricorso delle organizzazioni sindacali Fp Cgil regionale, Fp Cisl regionale e Ugl comparto autonomia locali intentato contro il Comune di Falconara, difeso dall’avvocato Simona Cognini, in merito alla mancata informativa circa l’espletamento dei turni di servizio estivi.

L’Amministrazione non ha violato “alcun accordo sindacale integrativo o nazionale – prosegue la sentenza - e avendo tentato di raggiungere per il futuro un accordo con le organizzazioni sindacali anche sull’interpretazione da dare alla clausola contrattuale che in materia di indennità di turno richiede una distribuzione equilibrata e avvicendata dei turni, non è ravvisabile alcuna condotta antisindacale.”

L’Amministrazione comunale esprime piena soddisfazione per la decisione del Tribunale. Vengono così a cadere ogni forma di addebito e anche di strumentalizzazione nei confronti dell’Ente. Fin dall’inizio della vertenza con la Polizia Locale, infatti, l’atteggiamento dell’Amministrazione è stato improntato a correttezza, costruttività e buona fede. Si esprime inoltre un ringraziamento ai funzionari e dirigenti comunali che hanno ben operato attivando in maniera continua un rapporto con le organizzazioni sindacali e con il personale nella più esplicita chiarezza e nel rispetto della legittimità delle Leggi e dei Contratti Nazionali del Lavoro. Ciò si evince anche dal testo della sentenza che recita “l’amministrazione ha aperto il dialogo con le organizzazioni sindacali al fine di raggiungere un accordo sul punto, come testimoniato dal susseguirsi di una pluralità di incontri sul tema dal dicembre 2013 in poi”.

L’Amministrazione comunale continua comunque ad essere disponibile per riavviare il colloquio ed il confronto con tutte le sigle sindacali, le rappresentanze sindacali interne e con il personale, affinché si giunga in breve tempo ad una riorganizzazione ed efficientamento della Polizia Municipale che sia di reciproca soddisfazione, risolvendo i problemi ancora rimasti insoluti, e soprattutto, in direzione di offrire ai cittadini un servizio moderno che sappia rispondere alle molteplici attese che essi chiedono e si aspettano. Non c’è nessun vinto e nessun vincitore, ma solo una attestazione circa la verità dei fatti e delle dinamiche ad essi correlate.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2014 alle 16:19 sul giornale del 30 ottobre 2014 - 1221 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaKY





logoEV
logoEV