contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

Asset cittadini, venerdì il presidente dell’Anci nazionale Piero Fassino ne parlerà alla Mole

2' di lettura
1275

piero fassino

Ripensare agli asset cittadini. È questo il tema dell’incontro pubblico organizzato dal Comune di Ancona e da ANCI Marche, che si terrà venerdì 6 marzo alle ore 16 all’auditorium della Mole Vanvitelliana alla presenza del Sindaco di Torino Piero Fassino, sindaco della città piemontese e Presidente dell’ANCI Marche.

A presentare l’incontro del 6 marzo il Sindaco Valeria Mancinelli che sottolinea come “aldilà delle differenze di fra Ancona e Torino, sarà utile confrontarci su aspetti comuni come i processi sociali di cambiamento; Torino, che è stata la città dell’auto per tutto il ‘900 si ritrova ora ad assumere nuovi ruoli, così come Ancona che per decenni è stata una cittadina di servizi legati alla Pubblica Amministrazione e di commerci legati al porto, oggi si ritrova ad immaginare nuovi scenari futuri di sviluppo economico e sta assumendo sempre di più la vocazione di città legata al turismo. Inoltre, confrontando le esperienze di Torino, ci permetterà di capire come poter attirare investimenti privati, considerando i sempre più esigui trasferimenti statali”.

Gli asset, che si traducono in strumenti e i servizi che la città mette in campo per renderla più vivibile, più sostenibile e più accessibile hanno già avuto a Torino una prima piattaforma ripartita in tre ambiti: atti di pianificazione predisposti per affrontare tematiche di interesse territoriale nell’ambito della Smart City come i piani di sviluppo in ambito di inquinamento acustico, smart school, tempi e orari della città; la seconda macroarea riguarda i servizi per i cittadini e per l’organizzazione di settori chiave della pubblica amministrazione come l’insieme dei servizi on line, la rete museale, la trasparenza della pubblica amministrazione; infine il tema dei progetti ai quali la città e i suoi partner partecipano, contribuendo a renderla più sostenibile riguardo i temi legati ai giovani, la salute, la mobilità.

Per l’ANCI assente il presidente regionale per motivi di salute Maurizio Mangialardi, è Goffredo Brandoni, vice presidente a portare la voce anche dei piccoli comuni come Falconara di cui è primo cittadino “in questo anni stiamo vivendo nell’incertezza legati a bilanci, trasferimenti statali che ci impediscono di progettare il futuro; il confronto con Fassino sarà l’opportunità di far emergere diverse criticità soprattutto legati ai piccoli comuni che risentono anche di maggiori incertezze”.





piero fassino

Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2015 alle 17:00 sul giornale del 03 marzo 2015 - 1275 letture