contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Apprendimento permanente e certificazione delle competenze: convegno al Ridotto delle Muse

1' di lettura
950

Marco Luchetti
Venerdì 6 marzo 2015, a partire dalle ore 9.00, presso la Sala del Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona, la Regione Marche organizza un convegno dedicato alle politiche per l’apprendimento permanete e la certificazione delle competenze.

L’evento è rivolto a tutti gli operatori del sistema di istruzione, formazione professionale e lavoro delle Marche. All’incontro, aperto dall’assessore regionale Marco Luchetti, parteciperanno rappresentanti della Regione, del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, dell’ISFOL - Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori, del Coordinamento delle Regioni e del partenariato economico e sociale.

“L’iniziativa ha l’obiettivo di informare e proporre una riflessione sulle innovazioni normative, a livello nazionale e regionale, nell’ambio delle politiche per la formazione e il lavoro – evidenzia Luchetti – Le sfide poste dalla crisi in atto richiedono nuove competenze e nuove opportunità. Come Regione proporremo un focus sul nostro progetto VA.LI.CO (Validazione libretto competenze) per favorire l’occupazione over 45 attraverso il riconoscimento delle competenze apprese in contesti non formali e con standard minimi di servizio. VA.LI.CO rappresenta un fondamentale diritto di cittadinanza e uno strumento imprescindibile per le politiche attive del lavoro anche a favore delle persone diversamente abili. Sarà, poi, ribadita la funzione del Libretto formativo del cittadino quale strumento prioritario in cui registrare le competenze apprese nel corso della propria esperienza scolastica, professionale, personale.

Nello specifico, verranno presentati nuovi dispositivi e strumenti realizzati e in fase di implementazione, da parte della Regione Marche, con particolare riferimento alla recente adozione del Repertorio dei profili professionali”.



Marco Luchetti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2015 alle 16:53 sul giornale del 05 marzo 2015 - 950 letture