contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Scherma e vela: weekend d'oro per Italia e atleti marchigiani grazie a due anconetani

2' di lettura
1237

Francesco Ingargiola del club scherma Jesi
Weekend d’oro per l’Italia e le Marche che trionfano nella scherma e nella vela. Il diciannovenne anconetano Francesco Ingargiola, del Club Scherma Jesi, è campione del mondo di fioretto nei Mondiali under 20 al Palaindoor di Udine.

Ingargiola conquista il gradino più alto del podio, per la terza volta in questa stagione, battendo in finale il francese Alexandre Sido col punteggio di 15-14 e dopo aver vinto, per 15-13, il derby della semifinale, che l’ha visto confrontarsi con l’altro azzurro Damiano Rosatelli.

Nella vela incassa ancora un successo l’Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi, altro anconetano, sul mare di San Diego (California) nel Farr 40 Midwinter Championship, evento che ha aperto l’edizione 2015 del Farr 40 International Circuit e che ha visto in testa l’equipaggio di Alberto Rossi, che già lo scorso anno aveva vinto il medesimo evento in quel di Cabrillo Beach. La crew ha gestito al meglio il vantaggio accumulato a inizio serie, resistendo al tentativo di rimonta dei campioni iridati di Plenty.
Particolarmente soddisfatto Alberto Rossi, volato negli Stati Uniti con largo anticipo per preparare assieme al suo equipaggio il debutto stagionale: “Dopo gli ultimi appuntamenti dello scorso anno sentivamo forte il desiderio di tornare sul gradino più alto del podio - ha affermato - I ragazzi sono stati davvero straordinari, sia nell’interpretare il campo, sia in fase di manovra. Anche nel match race ingaggiato con Plenty già prima del via dell’ultima regata, abbiamo dimostrato di riuscire a gestire al meglio la tensione e di avere lo spunto per controllare gli avversari. Un grazie particolare al nostro coach, Marco Capitani, che ha lavorato molto durante i mesi invernali per risolvere alcune problematiche emerse durante gli eventi disputati a San Francisco lo scorso anno”.
L’Enfant Terrible Sailing Team sta già facendo rientro in Italia dove, verso la metà di marzo, ha in programma una sessione di allenamento a bordo del TP52 Enfant Terrible-Minoan Lines con il quale tenterà di difendere il Mondiale ORCi nelle acque di Barcellona a inizio di luglio.



Francesco Ingargiola del club scherma Jesi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2015 alle 10:40 sul giornale del 12 marzo 2015 - 1237 letture