contatore accessi free

Zinni a Torrette: "Il quartiere è in condizioni vergognose. Le promesse del sindaco Mancinelli sono vuote".

zinni 2' di lettura Ancona 17/03/2015 - "Sanità: Busilacchi e Mezzolani, basta parlare di stazione unica appaltante. Non è mai partita". Giovanni Zinni a Torrette: "Il quartiere è in condizioni vergognose. Le promesse del sindaco Mancinelli sono vuote".

"A oggi le "famose" siringhe, da Pesaro ad Ascoli, hanno costi differenti. Basta rimpiersi la bocca parlando di stazione unica appaltante". Giovanni Zinni ha incontrato i cittadini, ieri sera all'hotel Europa, a Torrette di Ancona per presentare il libro rendiconto della sua attività nel corso della legislatura regionale 2010/2015. Nel quartiere che ospita l'ospedale regionale, inevitabilmente, si è parlato di sanità che, nelle Marche, presenta molte più ombre che le luci della tanto decantata virtuosità. "Vero che la sanità marchigiana è la quarta d'Italia più virtuosa perché rientra. Ma se andiamo a guardare quella che è la nostra vita quotidiana c'è ancora tantissimo da fare - ha detto Zinni - Da una parte la legge Bindi che ha creato confusione tra le prestazioni pubbliche e private, dall'altra l'incapacità del cup di operare, ed ecco generarsi tempi d'attesa lunghissimi. Questa cosa produce mobilità passiva per 140 milioni di euro: il marchigiano va a curarsi in altre regioni. E' la deficienza del sistema sanitario. Un'altra cosa: sulla stazione unica appaltante Busilacchi e l'assessore Mezzolani devono smettere di riempirsi la bocca. non è mai partita. C'è una legge approvata ma ad oggi le siringhe i farmaci e quant'altro da Pesaro ad Ascoli hanno prezzi differenti". Sanità, un tema caldo che anche oggi è stato dibattuto in consiglio regionale dove Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale si è astenuta sulla legge quadro sulla diabetologia. "Un voto - ha spiegato Zinni - che non boccia una legge da tenere sotto controllo in quanto, seppur buona dal punto di vista formale, va verificata in corso d'opera. A ridosso di una campagna elettorale non facciamo sconti a questa maggioranza disgregata in cerca di voti e consensi". A Torrette si è parlato anche del quartiere "imprigionato dallo smog - ha aggiunto Zinni - in questi anni non è stato fatto nulla per alleviare questo problema. L'uscita Ovest è ancora al palo e si sono spesi soldi solo per una piazzetta al centro commerciale. Tutto il resto è abbandonato al suo destino Le rotonde promesse dalla giunta Mancinelli non esistono così come la pulizia dei parchi e della spiaggia. Torrette vive nelle stesse condizioni di trent'anni fa. Una cosa vergognosa".


da Giovanni Zinni (AN-FDI)
Consigliere Regionale Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2015 alle 21:25 sul giornale del 19 marzo 2015 - 988 letture

In questo articolo si parla di politica, giovanni zinni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/agTa





logoEV
logoEV