contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Incidente alla Raffineria scorso febbraio, la nota della Prefettura

1' di lettura
1098

raffineria api
Incidente gas propano liquido alla raffineria Api di Falconara dello scorso 17 febbraio 2015. Ecco la nota della Prefettura di Ancona.

Con riguardo alle informazioni chieste dall'Ondaverde ONLUS sulla perdita di Gas Propano Liquefatto (GPL) avvenuta in raffineria API di Falconara M. il 17 febbraio scorso, la Prefettura di Ancona - che ringraziamo pubblicamente - ci ha inviato quasi tutte le informazioni richieste, facendo luce sulle confuse o incomplete notizie apparse nei giorni successivi all'incidente (vedi http://www.comitati-cittadini.org/2015/02/incidente-gpl-in-raffineria-api-del-17-febbraio-2015-londaverde-onlus-ha-chiesto-al-prefetto-di-ancona-informazioni-oggettive-con-industrie-a-rischio-di-incidente-rilevante-non-ci-accontentiamo-di/ )

1) I Vigili del Fuoco di Ancona sono intervenuti perché sono stati - doverosamente - chiamati da API raffineria secondo le procedure previste in caso di incedente di categoria 1 come quello accaduto.

2) I Vigili del Fuoco di Ancona non hanno effettuato un banale sopralluogo, ma hanno contribuito a far fronte all'emergenza "collaborando alla diluizione del GPL in aria mediante getti di vapore e monitorando l'ambiente per scongiurare la presenza di miscela infiammabile".

3) Non ha trovato risposta la nostra richiesta di una quantificazione di GPL fuoriuscito e ciò alimenta il nostro dubbio sulla reale quantità di GPL dato che l'azione dei VV.F. ha evitato la formazione di una miscela infiammabile.

4) La nota della Prefettura demolisce il comunicato del Comune di Falconara Marittima il quale con la frase "per estrema cautela (ndr.: la raffineria) ha avvisato telefonicamente gli uffici comunali" sembrava suggerire una discrezionalità o una particolare sensibilità di API raffineria nella telefonata al Comune. Al contrario, l'API DOVEVA ALLERTARE il Comune ed ha fatto quanto richiesto e dovuto dalle procedure stabilite dai piani di emergenza!

Staff l'Ondaverde ONLUS



raffineria api

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2015 alle 18:34 sul giornale del 26 marzo 2015 - 1098 letture