contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Eusebi: "La memoria corta e il microscopio guasto della Amati"

2' di lettura
1173

paolo eusebi

Essendo esperta in microscopia elettronica, la biologa e naturalista nonché senatrice Pd Silvana Amati, dovrebbe essere più che allenata a passare appunto sotto il microscopio fatti, eventi e situazioni che le accadono attorno.

Bene, questa volta il suo microscopio puntato su Gianmario Spacca ha toppato. O il vetrino era opaco o la vista della Amati comincia ad affievolirsi. Di sicuro la sua memoria perde colpi. Attacca il Presidente delle Marche perchè vuole continuare a servire la propria regione e non lo fa magari criticando il fatto che ha investito troppi soldi per la difesa di chi aveva perso il posto di lavoro, oppure che ha cercato di limitare i centri di potere e di spreco nella sanità o magari dicendo che considera un errore lo sforzo di Spacca di promuovere le imprese marchigiane e le capacità dei nostri imprenditori nel Mondo, no, lo attacca...per la sua longevità politica. Eppure si dimentica che in tema di longevità lei non ha nulla da invidiare a nessuno. Da tempo immemore fà politica e la fà alimentando quel sistema di potere di cui oggi il Pd è maestro, raccogliendo il peggio dell'eredità del vecchio Pci prima, del Pds e dei Ds poi. Insomma la predica viene dal pulpito sbagliato.

Ma alla politica spesso il microscopio non funziona e non ha memoria. Altrimenti proprio la signora Amati che fin da subito ha appoggiato il pesarocentrico Ceriscioli (che oggi, vista l’aria che tira, guarda caso si affanna a dichiarare il proprio amore per Ancona capoluogo, che ama come gli americani amavano Hiroshima) dovrebbe ricordarsi com’è andata a finire la sua battaglia per portare il suo allora pupillo Lodolini a fare il sindaco di Falconara. Per chi non ricorda, da allora Falconara (dal dopoguerra roccaforte del centrosinistra) è passata saldamente nelle mani del Sindaco Brandoni. Che oggi la Amati tifi Ceriscioli è di buon auspicio per Marche 2020 e per tutti quei marchigiani che vogliono tornare ad essere liberi e liberati dalla protervia delle bande Pd.



paolo eusebi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2015 alle 21:03 sul giornale del 07 aprile 2015 - 1173 letture