contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Rubini e Crispiani (SEL/ABC), bilancio: "Tagli, tasse in aumento, svendite e poche idee"

2' di lettura
1440

Rubini e Crispiani
La seduta del consiglio comunale dedicata al bilancio di previsione 2015 ha confermato le più buie previsioni: l'amministrazione Mancinelli è a corto di idee ed applica alla lettera tutti gli ordini provenienti dalle stanze dell'austerità europee e romane. Niente di nuovo all'orizzonte dunque.

Un bilancio, quello votato oggi, che, aldilà di qualche proclama su fantomatici piani di asfaltatura dalla consistenza economica più che fragile , si fonda principalmente su un consistente piano delle alienazioni che sostanzialmente intende privare questa città di tutto il suo patrimonio pubblico ( ex scuole, stabili, terreni agricoli etc etc ) che dovrebbe essere di noi tutti ed invece si spera di vendere al miglior offerente privato. Tra i beni alienabili, nonostante l'ennesima nostra battaglia sul tema, ancora una volta c'è anche l'ex Colonia Mutilatini che la maggioranza, malgrado una qualche apertura alla proposta progettuale di recupero del comitato Portonovo per Tutti, non intende togliere dal piano delle alienazioni per non precludersi in futuro la possibilità di vendita.

La strategia è dunque tanto chiara quanto folle: vendere tutto per provare a tappare i buchi causati dai continui tagli del governo centrale e della regione che, è sempre utile ricordare, sono in mano agli stessi che governano questa città. Il resto del bilancio poi è pura conservazione del disastro esistente senza ambizioni di sorta o idee innovative. Ma fino a quando tutto questo può reggersi? Che succederà al Comune di Ancona quando avrà finito di vendere e privatizzare? Occorrerebbe dunque , munendosi di un po' di coraggio, imboccare strade nuove e alternative per provare quanto meno a far sopravvive gli enti locali ormai massacrati dai tagli. Sulla strada intrapresa invece dal pd e dai suoi alleati, i Comuni sono condannati a morte certa e prematura con le evidenti tragiche conseguenze per i cittadini.

Francesco Rubini e Stefano Crispiani, SEL - Ancona Bene Comune



Rubini e Crispiani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2015 alle 20:45 sul giornale del 02 maggio 2015 - 1440 letture