contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: Scuole Da Vinci, futuri lavori in programma

4' di lettura
1105

Matteo Astolfi
Lo scorso mercoledì 06/05/2015 alle ore 18.00, l’Assessore ai Lavori Pubblici e Patrimonio Matteo Astolfi assieme al Dirigente del Settore Tecnico e al Dirigente del Servizio Scuola, in rappresentanza di tutta l’Amministrazione Comunale, ha partecipato alla riunione convocata dai rappresentanti dei genitori delle classi IV della scuola Da Vinci, con il corpo docente e la Direzione scolastica della scuola.

Assessore e Dirigenti sono stati chiari nel ribadire che si sta mettendo il massimo impegno sia per risolvere la problematica odierna di sovraffollamento della scuola Da Vinci che per mettere in cantiere tutte le azioni necesssarie al fine di migliorare ulteriormente le condizioni di sicurezza per le Da Vinci, come pure per le Montessori. Viene sottolineato inoltre che sono in fase di verifica la provenienza di tutti gli alunni della scuola per capire se vi siano iscrizioni da fuori Comune, da fuori Istituto Comprensivo o fuori stradario, evidenziando inoltre che la gestione delle iscrizioni è di completo appannaggio dell’Istituto scolastico e non del Comune.

“La soluzione dello spostamento delle due classi non deve essere vista come una decisione presa dall’alto senza ascoltare i genitori ma come l’ipotesi attualmente più semplice (dai punti di vista didattico, logistico ed economico) che può coniugare le esigenze degli alunni, dei genitori e della scuola con la possibilità di essere eseguita nel corso delle vacanze estive- afferma l’Assessore Astolfi” La questione della sicurezza nell’attuale plesso Da Vinci viene sempre attenzionata dall’ufficio tecnico comunale, infatti le verifiche antincendio vengono controllate dai Vigili del Fuoco e le altre soluzioni gestionali dal Responsabile della sicurezza (RSPP) nominato dalla scuola. Le manutenzioni ordinarie vengono svolte quasi quotidianamente dal personale comunale ma nei limiti delle possibilità economiche, e le problematiche di investimento nell’edilizia scolastica sono oltremodo causate dai vincoli del patto di stabilità e dai vincoli di bilancio causati del montante debiti pregressi.

“L’amministrazione comunale che rappresento, in questi difficili 7 anni di governo,- continua l’Assessore- ha cercato di distribuire i pochi fondi disponibili su tutte le scuole comunali senza creare disparità, è naturale poi che in alcuni casi sono stati spesi più soldi nelle situazioni più critiche e contingenti, vedasi la chiusura improvvisa e completa di una intera scuola come quella di Falconara Alta. Vorrei sottolineare che la scuola Da Vinci è composta da tre corpi fabbrica costruiti rispettivamente all’inizio del secolo scorso, nel 1970 e nel 1980. Stando così le cose, le opere di manutenzione e adeguamento erano necessarie anche 10/15 anni fa, proprio quei periodi in cui le spese per gli investimenti nel nostro Comune (intendo la quantità di soldi spendibili per nuove opere pubbliche e per manutenzioni straordinari) si aggiravano intorno ai 12/15 milioni di euro l’anno! In raffronto lo scorso anno si è potuto spendere sfortunatamente solo 1,5 milioni di euro, quindi appena un decimo della spesa di dieci anni fa. Questa amministrazione sta facendo salti mortali per mantenere in efficienza tutti gli stabili comunali e scolastici nonostante gli esigui fondi economici a disposizione”

Negli ultimi anni, l’Amministrazione ha dovuto risolvere problemi molto difficili, come le chiusure di due scuole primarie, lo spostamento di intere classi in blocco in altri edifici, le verifiche di vulnerabilità sismica, gli adeguamenti alle normative antincendio, nuove aule allargate per contenere classi più numerose, e nonostante tutte questi imprevisti/lavori si è riusciti a soddisfare i bisogni di tutti i bambini, gli studenti, i genitori e gli insegnanti, che alla fine hanno ringraziato gli uffici comunali e l’amministrazione per l’ottimo lavoro svolto. “Lo scorso anno, ad esempio, a primavera, sembrava che le scuole Montessori non potessero più contenere alcune classi numerose –dice Astolfi-, problema che abbiamo risolto nel corso dell’estate, riuscendo a finanziare i lavori di adeguamento delle aule e rendendo le Scuole medie di Castelferretti più spaziose e moderne”.

“Infine vorrei chiarire che non sono assolutamente vere le voci (infondate) che circolano sulla chiusura delle scuole Da Vinci e che non ci saranno più le elementari a Castelferretti. La scuola Da Vinci continuerà ad essere mantenuta aperta, in piena efficienza e sicurezza, come lo è sempre stata negli anni passati. I futuri piani di intervento riguarderanno le scuole Da Vinci e li eseguiremo con perizia e accuratezza come fatto negli altri casi, spero che potremo incontrarci tra Amministrazione, genitori e corpo insegnate più spesso nei prossimi mesi per poter fugare dubbi e/o preoccupazioni e seguire insieme lo sviluppo degli eventi e dei lavori”.

Matteo Astolfi Assessore Lavori pubblici e Patrimonio Comune di Faconara Marittima



Matteo Astolfi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2015 alle 17:36 sul giornale del 09 maggio 2015 - 1105 letture