contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Autorità Portuale Ancona, assessore Giorgi: "Aspettiamo risposte da Renzi..."

1' di lettura
1039

Paola Giorgi
La strada intrapresa dal nuovo Ministro per le Infrastrutture Del Rio, in merito alla riforma della portualità, è lesiva degli interessi del territorio marchigiano e fa emergere una scarsa conoscenza delle dinamiche europee proprio mentre Bruxelles lavora alla pianificazione del fondo Junker, che principalmente verterà su investimenti infrastrutturali, con una specifica attenzione alla Strategia della Macro Regione Adriatico Ionica di cui le Marche, grazie al Presidente Spacca, sono, da sempre, cuore e motore.

La sordità del Governo di fronte alle esigenze del territorio e alle potenzialità europee, trovano, forse, risposta solo nella demagogica volontà di ridurre numeri senza mettere in campo necessarie strategie. L'attività portuale è fondamentale per un territorio: lo aveva ben compreso l'ex Ministro Lupi che con il Presidente Spacca e il mio Assessorato aveva rafforzato il ruolo dell'Autorità Portuale di Ancona con la nomina a Presidente di Giampieri, dopo mesi di Commissariamento. Su questo scalo stiamo costruendo un progetto capace di valorizzare tutto il sistema portuale regionale, attraverso l'ampliamento dell'impatto territoriale in tutta la Regione e questo nostro progetto, di forte sprono per lo sviluppo economico, è stato condiviso dal Direttore generale Dei Porti del MIT perchè strategico, capace di fare sintesi e potenziare tutto il sistema.

Negli ultimi due anni siamo riusciti a dare forma e contenuti alla Nuova Piattaforma Logistica delle Marche con un ruolo fondamentale di Autorità Portuale che ha sempre partecipato attivamente ai tavoli delle progettualità. In nome di cosa dobbiamo perdere questa ricchezza? Come si fa a riorganizzare senza conoscere le realtà in cui si interviene? Aspettiamo risposte da Renzi.



Paola Giorgi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2015 alle 19:47 sul giornale del 25 maggio 2015 - 1039 letture