Firenze: cambio al vertice della Guardia di Finanza, Valente nuovo Comandante Interregionale

Edoardo Valente 4' di lettura Ancona 30/07/2015 - Alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Saverio Capolupo, si è svolta oggi, presso la Caserma “A. Fontanelli” in Borgo San Frediano, la cerimonia militare di passaggio di consegne del Comando Interregionale dell’Italia Centro settentrionale fra il Gen. C.A. Flavio Zanini ed il Gen. C.A. Edoardo Valente, proveniente dal Comando Generale dove ha ricoperto l’incarico di Vice Capo di Gabinetto del Ministro dell’Economia.

Alla cerimonia erano presenti Autorità Religiose, Civili e Militari oltre ai Comandanti Regionali Emilia-Romagna, Toscana e Marche, regioni ricomprese nella competenza territoriale del Comando Interregionale, i Comandanti Provinciali e dei Nuclei di Polizia Tributaria di Bologna, Firenze ed Ancona ed una numerosa rappresentanza di personale dei vari reparti.

Il Generale di Corpo d’Armata Flavio Zanini, nel lasciare la città di Firenze, ha rinnovato le espressioni di commiato e gratitudine nei confronti dei finanzieri di ogni grado che in questo seppur breve tempo, con impegno e dedizione, hanno conseguito in queste tre regioni risultati straordinari in tutti i settori operativi, in un contesto di inestimabile valore sotto il profilo storico, culturale ed economico.

Il Comandante Generale, Gen.C.A. Saverio Capolupo, ringraziando il Gen.C.A. Flavio Zanini per l’opera svolta, ha rivolto al Gen.C.A. Edoardo Valente un augurio di “buon lavoro” nel nuovo incarico, auspicando che egli possa cogliere ulteriori successi, nell’interesse della Guardia di Finanza e del Paese.

GENERALE EDOARDO VALENTE, IL CURRICULUM.

Il Generale di Corpo d’Armata Edoardo Valente è nato a Napoli il 7 ottobre del 1959 ha intrapreso la carriera quale ufficiale del Corpo, il 28 novembre 1978, per essere, dopo il primo biennio in Accademia, nominato sottotenente in data 21 settembre 1980. Concluso il quadriennio di formazione tra i primi del suo corso, è stato immesso in Da tenente e capitano ha operato in Abruzzo e in Sicilia, a Palermo, ove è stato impiegato presso il Nucleo di polizia tributaria alla sede. Successivamente è stato assegnato nelle Marche al Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Ancona. Nel 1987 gli è stato affidato il Comando della Compagnia di Formia, al confine tra il Lazio e la Campania. Dopo tale incarico, nel 1989, è stato chiamato al Comando Generale ed impiegato prima nell'ambito dell'area deputata all'impiego ed al controllo delle risorse di bilancio del Corpo e poi nell'area del personale. Nel 1992 ha concorso per la Scuola Superiore di polizia tributaria del Corpo, ove è entrato, quale vincitore, nel settembre dello stesso anno, uscendone nel 1994, conseguendo il titolo “Scuola di Polizia Tributaria”, per essere assegnato, quale neo maggiore, al Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Napoli. Richiamato nuovamente al Comando Generale del Corpo, nel novembre 1997, fino al settembre 2005 ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Legislazione. In tale periodo, ha seguito, tra l'altro, il processo di riordino delle Forze Armate prima e poi di quelle di Polizia, a seguito della Legge delega 78 del 2000. Nello stesso periodo è stato, inoltre, Capo della delegazione tecnica del Corpo di supporto al Governo, nell’ambito delle procedure di contrattazione e concertazione svolte presso il Dipartimento della Funzione Pubblica per il rinnovo degli accordi contrattuali - parte normativa ed economica, relativo al personale del “Comparto Sicurezza”. Nel settembre 2005 è stato assegnato al Comando Provinciale di Firenze, quale comandante, incarico retto fino a metà del 2008, quando è stato richiamato al Comando Generale per ricoprire l'incarico di Sottocapo di Stato Maggiore. A settembre del 2011 ha assunto l’incarico di Capo di Stato Maggiore alle dirette dipendenze del Comandante Generale, retto fino a fine 2012. Dall’ottobre del 2012 al luglio 2015 è stato Vice Capo di Gabinetto del Ministro dell'economia e delle finanze. E’ laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Teramo. Ha conseguito il Master Universitario in “Diritto Tributario dell’impresa anno accademico 2005/2006”, presso l'Università Bocconi di Milano. E’ autore di numerosi articoli in campo tributario ed in tema di trattamento economico e legislazione del personale. E’ coautore del testo “La circolazione dei beni culturali ” – Edizione 2008, Polistampa, È autore del testo “La Polizia locale nell’ordinamento italiano alla luce del federalismo fiscale” – Edizione. 2011 – Maggioli Editore. E’ stato docente di materie giuridiche tributarie e contabili occupandosi, in particolare, del settore del “contrasto alla criminalità organizzata” e dello “Statuto del Contribuente” sia per i corsi di Accademia del Corpo che per i corsi Superiori di polizia tributaria. E’ stato insignito delle seguenti onorificenze:  Commendatore dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”;  Medaglia Mauriziana (al merito di dieci lustri di carriera militare);  Medaglia militare d’oro al merito di lungo comando;  Croce d’oro per anzianità di servizio. E’ iscritto nel registro dei revisori contabili.


da Comando Generale della Guardia di Finanza






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2015 alle 15:51 sul giornale del 31 luglio 2015 - 3814 letture

In questo articolo si parla di attualità, guardia di finanza, firenze, Comando Generale della Guardia di Finanza, comandante interregionale, Edoardo Valente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amEr





logoEV