Insegue i passanti con una bottiglia di vetro spezzata. Attimi di paura in Corso Carlo Alberto

1' di lettura Ancona 03/08/2015 - Insegue i passanti con una bottiglia di vetro spezzata. Attimi di paura in Corso Carlo Alberto. Intervengono gli agenti delle Volanti.

E' successo nella notte tra domenica e lunedì quando una 38enne moldava ha cominciato ad aggredire i passanti di Corso Carlo Alberto con il collo di una bottiglia di birra spezzata. Rincorsa dalle “Pantere” sino a via Lotto, ha tentato di prendere a calci e pugni gli agenti. Il risultato è stato il trasporto della donna all’Ospedale di Torrette e una denuncia per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Pattugliamenti costanti sul capoluogo quelli delle Volanti della Questura di Ancona nel fine settimana. Poste principalmente sotto osservazione le arterie stradali di ingresso al capoluogo e i luoghi maggiormente affollati. I numerosi controlli sembrano aver fatto dormire sonni tranquilli agli anconetani. Un po’ di numeri: 142 le persone ispezionate e 57 i veicoli, 56 gli extracomunitari identificati, 5 le contravvenzioni elevate al codice della strada e 269 chiamate al 113. Sventati anche episodi di violenza, furto e spaccio.

Segnalato anche alla Prefettura un 18enne anconetano, che è stato trovato in possesso di mezzo grammo di marijuana, per uso personale, durante un controllo in via Pergolesi.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2015 alle 14:29 sul giornale del 04 agosto 2015 - 956 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Volanti della Questura di Ancona, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amM1





logoEV