Inter - Aek Atene, l'amichevole che già infiamma il Del Conero

2' di lettura Ancona 05/08/2015 - In città sta crescendo l’attesa per la partita che domenica 16 agosto (ore 21.00) vedrà affrontarsi per un’amichevole dal sapore internazionale Inter e Aek Atene. Giardinieri e agronomi sono all’opera per rendere il terreno del Del Conero di nuovo idoneo ad ospitare un incontro di calcio, dopo il passaggio del ciclone Jovanotti, lo scorso giugno.

Intanto, sotto l’ombrellone, i tifosi si stanno già dando appuntamento allo stadio: oltre 4mila i biglietti venduti in prevendita. Da troppo tempo, del resto, non si vede grande calcio nelle Marche, nonostante le ottime stagioni disputate lo scorso anno da molte delle compagini locali. Comprensibile, dunque, l’eccitamento generale che ha finito per coinvolgere anche appassionati non di pura fede interista.

Una partita che con il calcio d’agosto avrà probabilmente poco da spartire. Per i nerazzurri si tratterà infatti dell’ultimo test prima dell’inizio del campionato. Già dal weekend successivo si comincerà a fare sul serio, con la prima giornata di Serie A che vedrà i ragazzi di Mancini impegnati in casa contro l’Atalanta. Solo 90 minuti, dunque, per testare la condizione atletica dei calciatori e aggiustare gli ultimi dettagli tattici. Occhi puntati, ovviamente, soprattutto sui nuovi innesti, tanto voluti dal tecnico jesino per poter portare avanti il suo progetto tattico.

Spazio dunque a Kondogbia e Jovetic, a cui potrebbero aggiungersi anche Felipe Melo, Perisic o Cuadrado, stando alle ultime indiscrezioni di mercato. Campioni che, assieme a quelli già in rosa, finiranno sicuramente per richiamare il pubblico delle grandi occasioni. La squadra greca, da parte sua, non ci sta a recitare il ruolo di semplice sparring partner. Gli ateniesi, dopo il fallimento del 2013 e la rifondazione partita dalla terza serie, sono reduci da due promozioni consecutive, e si apprestano ad iniziare la nuova stagione del massimo campionato ellenico con la voglia di riprendersi il proprio posto al sole. A vestire i colori gialloneri non ci sono più celebrità come Rivaldo e Ismael Blanco, ma nuovi talenti smaniosi di mettersi in mostra, come i neo-acquisti Vargas e Djebbour. In panchina, una vecchia conoscenza del calcio italiano: Traianos Dellas, campione d’Europa nel 2004 con la sua Grecia. L’ultima incontro tra Inter e Aek Atene risale alla stagione 2001/02, quando i nerazzurri eliminarono gli avversari agli ottavi di finale di Coppa Uefa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2015 alle 12:51 sul giornale del 06 agosto 2015 - 1804 letture

In questo articolo si parla di roberto mancini, sport, gruppo moretti comunicazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amSx