Regione, ribadito da Giancarli il no alle trivellazioni a largo della costa dorica

enzo giancarli 1' di lettura Ancona 24/08/2015 - No alle trivellazioni nel Mare Adriatico, per garantire la tutela delle nostre coste, della nostra economia e dei nostri cittadini.

È questa la posizione da sempre sostenuta dal consigliere regionale del Partito Democratico, Enzo Giancarli. Anche oggi che la questione 'trivellazioni' è all'ordine del giorno del dibattito politico e che le istituzioni si sono esposte al riguardo. “Sono soddisfatto della netta posizione espressa dall'Anci Marche e dal suo Presidente, Maurizio Mangialardi, contro ogni progetto di trivellazione – dichiara Giancarli –, così come ci tengo a ringraziare il Presidente Luca Ceriscioli per l'approccio assunto dalla Regione Marche verso tale questione. Un approccio con cui il Presidente ha dimostrato, come è suo modus operandi, di entrare nel cuore dei problemi, con pragmatismo e responsabilità.

Fin dall'insediamento dell'attuale Assemblea legislativa, avvenuto lo scorso 22 giugno – aggiunge il consigliere PD –, nel mio primo intervento in Aula, ho posto l'attenzione sul problema delle trivellazioni. Oggi come allora, voglio ribadire la necessità di respingere l'idea che si possa trivellare il nostro mare. Un mare piccolo, ma importante, strategico dal punto di vista turistico, culturale, ambientale. Le mie preoccupazioni – conclude Giancarli – possono adesso dirsi superate grazie alle rassicurazioni fornite dalla Giunta regionale”.


da Enzo Giancarli
Consigliere Pd Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2015 alle 14:17 sul giornale del 25 agosto 2015 - 660 letture

In questo articolo si parla di regione marche, enzo giancarli, politica, partito democratico marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anql





logoEV