Il lunedì di Adriatico Mediterraneo, tra gialli e tanta musica

festival adriatico mediterraneo 3' di lettura Ancona 30/08/2015 - Incontri fra storie di immigrazione, giallo e le tante prospettive di Ancona. All’Arco di Traiano gli España Circo Este Lampedusa, Ancona, frammenti di storie su un rimorchiatore, un giallo anomalo e due concerti scatenati.

Sono gli ingredienti della giornata di lunedì 31 agosto ad Adriatico Mediterraneo Festival. Incontri e letture la fanno da padrone nella prima parte della serata, per poi cedere il posto alla musica, protagonista una volta calato il buio.

Incontri e letture: Primo appuntamento alle 18.30 alla sala convegni della Mole Vanvitelliana con la presentazione di “Non sono un assassino”, thriller anomalo scritto dal magistrato Francesco Caringella. Al centro della vicenda c’è l’omicidio proprio di un giudice, cui fanno da sfondo i panorami della campagna pugliese e in cui si intrecciano fino all’ultima pagina verità e processo, giustizia e legge. Insieme all’autore sarà presente il presidente della Camera Penale di Ancona Fernando Piazzolla, a moderare il giornalista Martino Martellini. In contemporanea ma su corso Garibaldi, nello spazio antistante La Feltrinelli, il giornalista della TGR Rai di Palermo Davide Camarrone presenta il suo “Lampaduza”, reportage dall’isola in mezzo al Mediterraneo primo approdo per migliaia di persone che dall’Africa cercano di arrivare in Europa. Il racconto, scritto in prima persona, tra giornalismo e letteratura, parte da un viaggio nel settembre del 2012 e dall’incontro con numerosi testimoni. Racconta i volti e i luoghi, le voci degli abitanti, i tanti anonimi eroi, i militari, i volontari, il sindaco. Una storia violenta e tragica che ha causato e causa sofferenze immense. Un’occasione per approfondire e discutere uno dei temi centrali dell’Europa e del Mediterraneo di questi anni, di questi giorni. Alle 19.00 si continua a parlare di migrazioni ma da un punto di vista differente, quello della letteratura. Il luogo è suggestivo e indicativo: un rimorchiatore attraccato alla banchina n°1 del porto, poco dopo l’Arco di Traiano. Gli attori Luca Levi e Giorgia Furbetta leggono “Frammenti migranti”: attraverso le parole di Lina Prosa, il racconto e la testimonianza di chi nasce nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, le vite dei nuovi migranti e dei loro disperati viaggi alla ricerca di destini differenti e migliori. Alle 19.30 alla Polveriera la protagonista è invece Ancona, attraverso le storie di chi la vive, la abita e prova a cambiarla un po’ ogni giorni. Margherita Rinaldi e Corrado Maggi presentano il loro “Il panorama qui è meraviglioso”, una raccolta di impressioni e di interviste su alcuni aspetti della vita e della storia recente della città di Ancona, raccontata dalla attraverso le parole di alcuni protagonisti. Il libro raccoglie e rende organica una serie di post scritti dall’autrice tra il 2012 e il 2014 nel blog Segmenti (www.segmentiblog.wordpress.com.), ad illustrare il viaggio attraverso la città dorica le fotografie di Corrado Maggi, che cattura Ancona da punti di vista inediti, spesso sorprendenti a volte stranianti.

Musica: La musica esplode a partire dalle 21.30 all’Arco di Traiano con gli scatenati España Circo Este: una vera e propria carovana musical-circense dal sound particolare e originale da loro stessi etichettato Tango-Punk. Un gruppo che fa del live il loro punto di forza: colorato, tiratissimo, coinvolgente. La loro musica è una fusione fra le sonorità balcaniche, il gypsy punk, il folk, il reggae/dub e la musica latinoamericana che catapulta lo spettatore in un mondo simil-circense. Gli España Circo Este hanno suonato insieme a tanto del meglio del panorama musicale italiano: Lo Stato Sociale, Modena City Ramblers, Punkreas, Nobraino. Alle 22.30 ultimo appuntamento di giornata al Lazzabaretto, alla Mole Vanvitelliana, con il concerto del quartetto tutto anconetano degli Electric Violet, che mischia melodie pop e fraseggi progressive, liriche sognanti e storie vissute per creare sonorità tra l’indie rock e l’elettronica.

L’intero programma è disponibile su www.adriaticomediterraneo.eu






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2015 alle 11:45 sul giornale del 31 agosto 2015 - 892 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, festival adriatico mediterraneo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anBy





logoEV