contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Chiusi i termini per le candidature ai vertici del Coni Marche, unico candidato l'anconetano vicepresidente Peschini

2' di lettura
1205

palarossini

Si sono chiusi oggi alle 14 i termini per la presentazione delle candidature per il rinnovo delle cariche al Coni Marche, dopo le dimissioni, lo scorso luglio, del presidente Fabio Sturani, per la nomina a capo segreteria di Luca Ceriscioli.

Candidatura unica per la presidenza, per la quale è in corsa Germano Peschini, già vice presidente vicario di Sturani. Classe 1945, anconetano, Peschini, insignito dal Coni delle stelle al merito di bronzo e di argento, è dal 1983 coordinatore del gruppo sportivo A. Maggi dei Vigili del Fuoco di Ancona. Dal 1985 è delegato provinciale della Federazione canottaggio, da sempre la sua disciplina sportiva. Il suo impegno nel Coni inizia nel 1998, come componente di Giunta del Comitato provinciale prima e poi in qualità di vice presidente. Nel 2006 passa poi al livello regionale, diventandone vice presidente vicario. Ruolo che ha ricoperto fino alle dimissioni di Sturani.


Si vota il 19 settembre, anche per gli incarichi di Giunta, che sarà costituita da 3 rappresentanti delle Federazioni e da un rappresentante per ciascuna categoria tra Tecnici, Atleti, Enti di promozione sportiva e Discipline sportive associate. Ecco l’elenco dei candidati. Per le Federazioni: Fabio Santelli, della Federazione medico-sportiva, Roberto Cambriani (Pallavolo), Giorgio Moretti (Figc), Stefano Angelelli (Scherma). Per i tecnici: Tania Belvederesi (Ciclismo) e Marcello Mancini (Figc). Per gli atleti: Paola Lodolini (Tiro con l’Arco) e per gli Enti di promozione sportiva: Giovanni Mascambruni (Centri sportivi aziendali industriali Marche), Giulio Lucidi (Us Acli) e Giorgio Sartini (Aics). Infine per le Discipline sportive associate: Alessandro Angelini (Arrampicata). Il seggio, per le votazione del 19, sarà allestito alla sede del Coni Marche, presso il PalaRossini di Ancona (strada provinciale Cameranense).

L’11 settembre il commissario Roberto Fabbricini convocherà la Commissione verifica poteri che espleterà tutte le procedure per consentire lo svolgimento delle elezioni. Il 19 settembre, alle 9, prima dell’apertura delle urne, si riunirà il Consiglio regionale del Coni Marche, i cui 57 componenti sono gli aventi diritto al voto. Durante l’assemblea sarà possibile intervenire sia per i candidati sia per gli elettori, i quali potranno presentare le proprie dichiarazioni di voto. In giornata lo spoglio e la comunicazione dei risultati elettorali. Non saranno ammesse deleghe. Appena eletto, il presidente deciderà la scadenza dei termini per la presentazione delle candidature per la nomina dei 5 delegati provinciali, decaduti con le dimissioni del presidente Sturani. I rappresentanti territoriali dovranno essere comunque nominati dal nuovo presidente del Coni Marche, entro e non oltre il prossimo 5 ottobre. La nuova compagine traghetterà il Coni Marche alla scadenza naturale del quadriennio olimpico, che si chiuderà con le Olimpiadi di Rio del prossimo anno.



palarossini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-09-2015 alle 16:46 sul giornale del 05 settembre 2015 - 1205 letture