contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Rabini su aumento biglietti bus: "La provincia deve fare politica, non attività amministrativa"

2' di lettura
960

lorenzo rabini

Lorenzo Rabini , Capogruppo in Consiglio provinciale di Ancona di "La Provincia per i Comuni" e Portavoce Provinciale di FDI-AN , si inserisce nell'infuocato dibattito sull'aumento dei costi dei biglietti bus e del ritardo per gli abbonamenti dell'extraurbano integrato con l'urbano , con le seguenti dichiarazioni : " E' prima di tutto un fatto grave che la Provincia , che partecipa in Atma , l'Azienda unica dei trasporti provinciale e in Conerobus , non abbia detto niente e fatto niente per contrastare quanto la Regione ha deliberato circa gli aumenti e le tariffe , era in quella sede che doveva svilupparsi la prima importante battaglia , a fianco dei cittadini che vanno al lavoro o a scuola prendendo i mezzi che fanno tratte urbane ed extraurbane.

Alla Regione si doveva chiaramente dire che non era certo il periodo per andare a rimodulare il prezzario e che la Provincia non sarebbe stata disponibile ad un percorso che avrebbe messo in seria difficolta' le famiglie marchigiane e ovviamente quelle della nostra provincia. E' vero che il Consiglio provinciale non ha ancora votato il bilancio di previsione ( lo fara' a fine Settembre) e che gli abbonamenti integrati urbano-extraurbano stanno creando ulteriori disagi proprio all'inizio dell'anno scolastico per questa delibera che si attende dalla provincia , ma e' anche vero che questa problematica non doveva arrivare fino a questo punto, sarebbe bastato mettere in chiaro le cose prima e non finire dentro l'intricato ingranaggio partorito dalla Regione .

La Provincia deve fare politica, non attivita' amministrativa subordinata al volere della Regione, qui c'e' troppo appiattimento verso i vertici politici regionali e manca l'orgoglio e lo scatto istituzionale di essere indipendenti nei giudizi e nelle azioni, e allora al Consiglio provinciale depositero' un ordine del giorno attraverso il quale la Provincia si dica contraria a questa ondata di aumenti nel trasporto pubblico e si stabilisca un metodo che tenga davvero conto della situazione di crisi . Sarebbe paradossale che di questo passo, e basti pensare che solo nell'extraurbano la tratta Ancona - Camerano ad esempio ha aumentato di 10 euro in due anni l'abbonamento mensile, l'utente abbia bisogno di.. prendere la macchina per.. riparmiare.. perche' e' di questo che stiamo parlando... facciamo due conti e poi non ci vuole certo la palla di vetro per capire che tra un paio di anni viaggiare con i mezzi pubblici non converra' più.

Alla Presidente della Provincia Serrani chiedo di sbattere i pugni sul tavolo anche con i suoi colleghi di partito se questo serve alla comunita' provinciale che guida, finche' l'Ente di Area Vasta ha competenze legittimate, faccia politica e non serva ai tavoli gia' apparecchiati dalla Regione.



lorenzo rabini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2015 alle 11:35 sul giornale del 15 settembre 2015 - 960 letture