contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Armadio con sorpresa in via Lamaticci, nei guai un clandestino bengalese

1' di lettura
1653

Polizia generico

Pensavano di non doversi preoccupare di nulla, due trentenni originari del Bangladesh, quando si sono visti entrare in casa i poliziotti in borghese della Squadra Mobile anconetana. Le loro attività infatti avevano insospettito alcuni residenti che avevano contattato il 113.

Gli agenti, vedendo nell'appartamento tre letti, hanno iniziato a domandare ai due asiatici - in regola con i permessi di soggiorno, ma con precedenti per commercio di piccoli oggetti contraffatti - dove fosse il loro compare. Le risposte ottenute sono state oltremodo evasive. I poliziotti non se la sono bevuta, e controllando dentro un armadio hanno scovato un terzo bengalese, ventottenne, che si stava nascondendo in quanto clandestino.

Mentre i due sono stati congedati, il terzo uomo è stato accompagnato in Questura, per essere sottoposto al fotosegnalamento e al prelievo delle impronte, previsto dalla normativa sull’immigrazione. Questo consentirà di dare un'identità certa su tutto il territorio Schengen al bengalese, che intanto è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio italiano. Gli è inoltre stato comminato il provvedimento amministrativo di espulsione dal territorio nazionale.



Polizia generico

Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2015 alle 13:09 sul giornale del 19 settembre 2015 - 1653 letture