contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Falconara: via Aeroporto chiusa al traffico mercoledì per completamento lavori di asfaltatura

2' di lettura
1159

Saranno completati nella giornata di domani, mercoledì 23 settembre, i lavori di ripristino di via Aeroporto e parte di via Caserme. Salvo imprevisti legati al maltempo, l’intervento di rifacimento della fondazione stradale sarà completato con la stesura del soprastante tappeto di usura.

Per consentire lo svolgimento dei lavori in sicurezza dalle 7,30 di domani (e fino al completamento dell’intervento) la strada resterà chiusa al traffico. L’opera è stata realizzata grazie al finanziamento regionale ottenuto per il rifacimento del manto stradale di questa importante arteria stradale che è molto utilizzata sia dal traffico leggero che da quello pesante e potrà consentire quindi la riduzione del traffico all’interno dei centri abitati di Case Unrra e Castelferretti. Il costo del progetto è pari a 198 mila euro. Al momento dell’aggiudicazione definitiva però è stato possibile realizzare un ribasso di oltre 50 mila euro. Quota parte del ribasso d’asta verrà utilizzata per opere di completamento del progetto. I lavori riguardano l’intera via Aeroporto ed un piccolo tratto di via Caserme, in prosecuzione di via Aeroporto. Entrambe le vie sono soggette ad elevato volume di traffico, soprattutto da mezzi pesanti e da lavoro, in quanto collegano i quartieri Stadio, Case UNNRA e Castelferretti con la via Flaminia e con la variante alla SS16.

Le strade prima dell’avvio dei lavori si presentavano disconnesse, e in alcuni tratti in particolare, essendo saltato completamente lo strato di conglomerato bituminoso, è rimasta scoperta la fondazione stradale. Inoltre in molti punti è priva di sistemi per il convogliamento delle acque meteoriche, condizione che ha sicuramente determinato l’aggravio delle condizioni della superficie stradale. Le opere riguardano principalmente l’asfaltatura con tappetino in conglomerato bituminoso con spessore di circa 3 centimetri, previa fresatura e riprofilatura della sezione stradale, mediante strato di base e soprastante strato di binder in conglomerato bituminoso ad alto modulo, curando le pendenze trasversali. Tale riprofilatura è stata pensata sulla base delle caratteristiche morfologiche delle strade stesse. Pertanto sono stati individuati tratti con profilo trasversale a pendenza unica o a doppia pendenza (schiena d’asino). In entrambe i casi le pendenze sono pari a circa il 2%. È stata realizzata inoltre la pulizia dei cigli stradali per agevolare il deflusso delle acque meteoriche oltre alla sistemazione di alcuni tratti di guard-rail metallici danneggiati.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2015 alle 14:03 sul giornale del 23 settembre 2015 - 1159 letture