contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

"Cooprogettare con le famiglie e con le città attivando competenze e risorse", in Comune il nuovo Ombudsman regionale

1' di lettura
1349

Ha superato ogni aspettativa l'adesione, oggi, nell'ex sala del consiglio comunale, al convegno: "Coprogettare con le famiglie e con le città attivando competenze e risorse". L'iniziativa è stata promossa dal Garante Regionale per l'infanzia e l'adolescenza e dal Comune di Ancona in collaborazione con la rivista Animazione Sociale e fa parte di un più ampio percorso promosso da Animazione Sociale in diverse Città Italiane.

Strade locali di Welfare - Laboratori Urbani. Il convegno rappresenta la conclusione di un percorso di formazione iniziato nel dicembre 2014 che si è sviluppato attraverso un primo seminario e due successivi laboratori che hanno coinvolto circa 40-50 operatori socio-sanitari della Regione Marche. L’obiettivo è quello di restituire e diffondere gli orientamenti emersi nei laboratori per tutelare i diritti dei minori e delle famiglie e promuovere una progettazione innovativa e più funzionale sul fronte dei servizi sociali a loro dedicati.

All'incontro hanno partecipato il Presidente dell'Assemblea Legislativa Marche, Antonio Mastrovincenzo ed il Sindaco Valeria Mancinelli,. Ad aprire i lavori il nuovo Ombudsman Regionale, Andrea Nobili. Nel corso della mattinata sono state presentate due esperienze di progettazione partecipata del Comune di Fano e del Comune di Ancona; Francesco d' Angella dello studio Aps e Roberto Camarlinghi di Animazione Sociale hanno riportato la sintesi del percorso di ricerca dei laboratori svolti e sono state presentate due esperienze dell'Azienda Usl di Bologna e del Comune di Vicenza. Ha concluso i lavori- ringraziando tutti i presenti per l'attiva partecipazione- l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ancona Emma Capogrossi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2015 alle 15:10 sul giornale del 01 ottobre 2015 - 1349 letture