contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

Falconara: Brandoni consegna alle Onlus gli assegni con i fondi raccolti da "Nonni e nipoti"

3' di lettura
1838

Grande festa al Castello di Falconara Alta. Si conclude oggi infatti, con la consegna dei fondi raccolti nel corso dell’iniziativa a scopo benefico “Nonni e nipoti, una città in movimento” alla associazioni. Sono stati consegnati quattro assegni giganti, uno da 1200 euro per l’Associazione AMICI dello I.O.M. – Falconara, e tre da 1000 euro alla Croce Gialla Falconara, a Il Sorriso di Daniela Onlus e a Un Battito di Ali Onlus.

Le iscrizioni all’evento podistico amatoriale, cui hanno partecipato circa 983 iscritti tra Nonni & Nipoti, Nordic Walking, appassionati ed esperti della disciplina podistica, che si sono sfidati per le vie del Centro Città di Falconara il 24 Luglio scorso, hanno consentito un attivo di fondi di oltre 4000 euro che sono stati devoluti in beneficienza. A condurre la conferenza stampa-evento l'instancabile Tarcisio Pacetti. "Abbinare sport a cultura e impegno sociale. Nonni nipoti è una delle manifestazione più grandi che organizziamo - commenta Diego Cardinali per il GAS -. Ringrazio quindi tutti, in primis l'amministrazione comunale e tutti gli sponsor e tutti quelli che hanno collaborato". "Questa manifestazione è la mia come dei oltre 900 iscritti e le oltre 3 mila persone che hanno partecipato - aggiunge il Vicesindaco Clemente Rossi -. Esistono pochi esempi di manifestazioni in cui ognuno si sente protagonista. Nei nostri tempi non è usuale. Anche per questo questa iniziativa è diventata patrimonio di tutti. Vorrei che questa manifestazione non rimanesse all'interno dei confini del comune di Falconara. L'idea è al centro del mondo e anche la manifestazione ci può diventare".

"Innanzitutto porto il saluto di tutto il cda - dichiara Glauco Alderisio vicepresidente Banca Credito Cooperativo -. Siamo una piccola banca ma che ha un grande cuore che pulsa grazie alle attività e ai cittadini di Falconara ed in sintonia con tutti coloro che cercano di salvare il salvabile di Falconara. È encomiabile, al di là del lavoro che c'è dietro, perché questa manifestazione è la certificazione di un territorio che non vuole morire". "La soddisfazione più grande è che una manifestazione tutta positiva, per tanti motivi, siamo riusciti a dare anche una mano concreta alle associazioni che beneficeranno degli assegni della nonno nipote". È il bilancio di Tonino Valeri presidente del comitato organizzatore. "È la manifestazione delle manifestazioni - conclude il sindaco Goffredo Brandoni -. Innanzitutto per l'originalità e per tutti quelli che la portano avanti. Da parte nostra c'è sempre stata la massima disponibilità. Una bellissima manifestazione con tanta gente in piazza, e dal grande risalto mediatico ma oggi è la giornata più bella perché si fa beneficenza. Poi c'è sempre chi fa polemica ma a loro dico di venire l'anno prossimo alla giornata della consegna della beneficenza per vedere l'emozione di chi ha ricevuto questo assegni. Contate su di noi anche per l'edizione 2016".

Proprio il Sindaco Goffredo Brandoni, che in estate ha anche partecipato alla gara podistica, cha consegnato gli assegni insieme al vicesindaco Clemente Rossi, il Presidente del Comitato Nonni e Nipoti 2015 Tonino Valeri e vari componenti il G.A.S. Gruppo AMICI per lo SPORT con in testa il coordinatore del Gruppo Tarcisio Pacetti. Un sentito ringraziamento è stato rivolto a tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa e alla raccolta fondi. Presenti anche le Aziende sostenitrici, collaboratori e molti componenti il G.A.S. Gruppo AMICI per lo SPORT. Alla luce del sempre crescente successo riscosso nelle prime cinque edizioni e della valenza sociale dell’iniziativa si sta già lavorando per valutare nuove idee, consigli e suggerimenti per l’edizione 2016: l’evento é oramai diventato un appuntamento fisso dell’estate falconarese.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2015 alle 16:55 sul giornale del 12 ottobre 2015 - 1838 letture