contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Evade per raggiungere la compagna, arrestato e denunciato il padre di lui

1' di lettura
726

Grida da un appartamento in via Benedetto Croce e vicinato in allarme. Parte una chiamata al 112 che interviene con una pattuglia. Raggiunto il posto segnalato, i Carabinieri, sabato sera, bussano alla porta di una 35enne paraguaiana. La donna apre in un forte stato di agitazione e riferisce di essere sola in casa. Ma i militari, poco convinti da quell’affermazione, decidono di controllare l’appartamento.

Notano così un certo disordine nella camera da letto. In particolare dal materasso una matassa di coperte scende a terra, quasi a nascondere qualcosa. Celato sotto le federe c’è infatti un uomo. È un 30enne siciliano nullafacente, noto in caserma dato che avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari. A casa sua, non certo in quella dell’amica, dalla quale – a suo stesso dire – si era recato perché l’aveva sentita scossa in seguito ad un telefonata effettuata poco prima. Il 30enne è stato arrestato, ma i suoi guai hanno coinvolto anche il resto della famiglia. Suo padre, infatti, che lo aveva scarrozzato in macchina sino a casa della compagna, è stato denunciato per procurata evasione.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2015 alle 11:34 sul giornale del 26 ottobre 2015 - 726 letture