Giampieri incontra Ntias per discutere le strategie di attrazione fondi dei porti di Ancona e Igoumentisa

2' di lettura Ancona 19/11/2015 - Proseguono le attività dell’Autorità portuale di Ancona per rafforzare la strategia dei trasporti nella macroregione adriatico-ionica. Nella giornata di mercoledì infatti si è svolto presso la sede dell’Autorità portuale il primo incontro tra il Presidente dell’AP di Ancona Rodolfo Giampieri e il Presidente dell’AP di Igoumenitsa, Andreas Ntais, neopresidente del porto greco.

Il tema dell’incontro sono state proprio le opportunità per i due porti di attrarre fondi comunitari in grado di sostenere le rispettive strategie di sviluppo, rafforzandone l’integrazione proprio in chiave macroregionale. Sono già state definite alcune iniziative concrete di cooperazione, a valere sui bandi Adrion e Autostrade del mare, quest’ultimo già aperto, che porteranno alla presentazione di progetti già nel 2016. Il presidente Ntais è stato accompagnato nella visita da Spyridon Tzafos, membro del consiglio di amministrazione del proto di Igoumenitsa, e da Kostantinos Grinias, direttore per lo sviluppo ed i progetti comunitari. Ad accompagnare il presidente Giampieri, il Segretario Generale Matteo Paroli e Guido Vettorel, referente per l’AP di Ancona per i fondi europei, la promozione e lo sviluppo del porto.

All’incontro hanno partecipato anche Fabio Sturani, in rappresentanza della Regione Marche e Nicola Paradiso, direttore di Interporto Marche. Sturani ha espresso soddisfazione per l’incontro, ricordando che il Presidente Ntais è stato nel passato di sindaco di Igoumenitsa un attivo promotore del forum delle città dell’Adriatico, primo esempio di cooperazione dal basso in chiave macroregionale: “Abbiamo seminato bene. Quello che sognavamo all’avvio del Forum oggi può diventare realtà grazie proprio alla strategia macroregionale” – ha rimarcato Sturani. Il presidente Ntais, esprimendosi in italiano grazie agli studi universitari a Roma, ha dichiarato: “Appena eletto, per la prima visita ufficiale, ho voluto visitare Ancona, che è il nostro partner più rilevante per i traffici merci e passeggeri. Per questo è con Ancona che vogliamo dialogare su iniziative di cooperazione che riguardino il nostro porto e la nostra città.

Parole a cui il presidente Giampieri ha replicato concordando pienamente: “E’ oggi il momento ideale per avviare la cooperazione tra i nostri porti ed i territori circostanti in modo da farci trovare pronti a cogliere le opportunità che derivano dalla macroregione, uscire dagli steccati dei campanili e delle visioni miopi, allargando con coraggio i nostri orizzonti perché il mercato vuole questo”. Uno dei temi prioritari individuati per azioni di collaborazione è stato quello della safety e della security, ambiti purtroppo oggi di forte attualità, ha ricordato il Segretario Generale Matteo Paroli, mentre Interporto Marche ha presentato in un incontro svoltosi nella giornata di ieri la propria infrastruttura e le esperienze recenti in materia di traffico intermodale e gestione dell’infrastruttura. La delegazione di Igoumenitsa è stata salutata durante l’incontro anche dal console onorario di Grecia ad Ancona, Dimitri Beligiannis.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2015 alle 13:15 sul giornale del 20 novembre 2015 - 677 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqDO





logoEV