contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Riaperto il bando per l'assegnazione delle case popolari agli aventi diritto

2' di lettura
3985

case popolari

Da oggi, con un bando, il Comune di Ancona ha riaperto ufficialmente i termini per la presentazione di nuove domande e per l'integrazione delle domande presentate nel precedente Bando Pubblico del 3/3/2014 per l'aggiornamento della graduatoria definitiva degli aspiranti assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata

Per le nuove domande l’aspirante assegnatario deve risultare in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadino italiano o di un Paese appartenente all’Unione Europea ovvero cittadino di un paese che non aderisce all’Unione Europea, titolare di carta di soggiorno o possessore di permesso di soggiorno di durata biennale; avere la residenza o prestare attività lavorativa nel Comune di Ancona; non essere titolare nel territorio nazionale della proprietà, uso, usufrutto o altro diritto reale di godimento, di un’abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare; avere un reddito del nucleo familiare non superiore al limite di valore ISEE pari a € 11.467,00. Tale limite è aumentato del 20 per cento per le famiglie monopersonali.

Tutti i requisiti devono essere posseduti dal richiedente al momento della presentazione della domanda e debbono permanere al momento dell’assegnazione e successivamente nel corso della locazione. Per le domande di aggiornamento i richiedenti che ritengono di avere diritto a una maggiorazione del punteggio assegnato in graduatoria, per mutamento delle condizioni precedentemente dichiarate, possono integrare la domanda, producendo la relativa documentazione, al fine del collocamento in altra posizione al primo aggiornamento utile della graduatoria Per le domande già inserite in graduatoria definitiva vigente, alle quali non è seguita l'assegnazione di un alloggio di e.r.p. entrano di diritto nelle graduatorie successive e vi permangono, unitamente alle nuove domande. Le nuove domande e le integrazioni di domanda che permettono l'aggiornamento devono essere presentate entro 6 mesi dalla data di pubblicazione del presente e cioè entro il 16/08/2016 termine ultimo e perentorio, utilizzando gli appositi modelli predisposti dal Comune.

Le nuove domande, in regola con la normativa sul bollo e le integrazioni di domanda possono essere consegnate a mano presso l'Ufficio Protocollo Generale, sito al piano terra del palazzo comunale in Piazza XXIV Maggio,1 che rilascerà l'attestazione di ricevuta, ovvero spedite con lettera raccomandata A/R., in questo caso, per la verifica del termine di presentazione farà fede il timbro postale di spedizione.



case popolari

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2016 alle 15:27 sul giornale del 16 febbraio 2016 - 3985 letture