contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Personalità borderline, Tagliata potrebbe lasciare il carcere

1' di lettura
786

antonio tagliata

Antonio Tagliata, il 18enne reo confesso dell'omicidio dei genitori della fidanzatina, potrebbe presto lasciare il carcere di Marino del Tronto per essere trasferito in un centro per la salute mentale.

La relazione dello psichiatra Renato Ariatti, incaricato dal Gip Antonella Marrone, parla chiaro: personalità borderline, parasuicida per cui il carcere non è idoneo.

Da quando rinchiuso nel penitenziario ascolano Tagliata avrebbe bevuto candeggina, si sarebbe procurato dei tagli sulle braccia e sentirebbe delle voci. Nelle prossime ore sarà il Gip a prendere la decisione.



antonio tagliata

Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2016 alle 20:18 sul giornale del 23 febbraio 2016 - 786 letture