contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Ladri d'identità in azione al Viale, rubano raccomandate al postino e vengono fermati sulla Flaminia

1' di lettura
3825

Ladri di identità fermati dalla Polizia dopo un pedinamento dal Viale della Vittoria sino a via Flaminia.

A far scattare l'intervento delle Volanti nella giornata di venerdì la telefonata di un cittadino che aveva notato gli strani movimenti di due individuo intorno all'auto del porta lettere di Poste Italiane. Mentre era sceso per le consegne, i due napoletani V.G., 33enne, e A.M., 34enne, utilizzando degli autocopianti in grado di leggere la frequenza di cancelli e portiere elettriche di vecchia generazione, sono riusciti ad aprire lo sportello e rubare un plico contenente quarantasette raccomandate assicurate. All'interno anche varie carte di credito. Poi si sono dati alla fuga sulla loro Smart nera. Per il vice questore aggiunto Cinzia Nicolini, i due, sebbene solo di passaggio sul territorio, avrebbero avuto modo di studiare il colpo, scegliendo il postino in quanto preda facile.

Gli agenti hanno trovato a bordo dell'utilitaria gli autocopianti, grimaldelli, un rolex, un mobile pos con tablet usato per rubare le identità, due monete da 2 euro commemorative della nascita di Donatello, cartoline storiche, alcuni cubi raffreddanti di cui si sta valutando l'utilizzo e un lucchetto trasparente utilizzato per imparare ad aprire le serrature. Per gli inquirenti i due professionisti del furto tecnologico -che avevano messo su una sorta di piccola scuola di ladri - agirebbero un po' in tutta Italia. Uno dei due aveva già precedenti per furto d'identità ed era riuscito ad ottenere finanziamenti per 31.000 euro in Romagna. La settimana scorsa avrebbero compiuto lo stesso tipo di furto a Roma.Per loro sono scattate le manette e stanno attendendo in Questura il rito per direttissima.





Questo è un articolo pubblicato il 16-04-2016 alle 11:43 sul giornale del 18 aprile 2016 - 3825 letture