contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Update Ictus, alla Facoltà di Medicina il Congresso del professor Martorano

2' di lettura
2130

Il 22 Aprile 2016 si terrà ad Ancona, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia il Congresso “UPDATE ICTUS”, organizzato per la prima volta nella nostra regione, nasce grazie alla volontà del professor dal Dott Pietro Paolo Martorano, Responsabile della Struttura di N SOSD neuroanestesia e TIPO - Dipartimento delle Emergenze degli Ospedali Riuniti di Ancona. L’evento, e vedrà la partecipazione di numerosi esperti.

Esperti, di fama nazionale ed internazionale e, in materia di Ictus cerebrale, come anche di esponenti esponenti del mondo politico regionale e delle Associazioni dei Famigliari di pazienti colpiti da tale patologia l'ictus, i quali per la prima volta in un congresso medico, avranno la possibilità di portare la testimonianza diretta del loro disagio. “L’incontro, spiega il professor P.P. Martorano, focalizzerà l’attenzione sull’importanza di un sistema integrato di assistenza, che va dalla corretta informazione, alla prevenzione, ai più moderni approcci terapeutici, seguito poi da percorsi di riabilitazione e supporto sociale.

Nei paesi industrializzati ” ci spiega il Dott. Martorano “l’Ictus cerebrale rappresenta, per le sue dimensioni epidemiologiche e per il suo impatto socioeconomico, una delle più importanti problematiche socio - sanitarie, costituendo la prima causa di invalidità permanente e la seconda causa di demenza, e nel nostro paese In Italia, costituisce la terza causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie (10-12% di tutti i decessi/anno)”. Attualmente lo stroke, assorbe circa il 3% delle spese sanitarie annue, gran parte delle quali determinate esclusivamente dai costi per il percorso riabilitativo e per la lungodegenza. “Recentemente” , continuaspiega sempre il Dott. Martorano, "la Regione Marche ha deliberato a favore di un incremento, anche grazie al mio contributo scientifico, in materia didelle strutture e dei professionisti dedicati al trattamento del paziente colpito da Ictus, con l’intento di migliorare e renderne assistenza più tempestiva l’assistenzaal paziente colpito da Stroke cerebrale con l'intento di migliorare, perfezionare e rendere tempestiva l' assistenza al cittadino. Per le modalità di insorgenza e la rapida evoluzione, infatti, l’Ictus è classificato come una delle patologie tempo-dipendenti, in cui l’evitabile ritardo costituisce l’elemento fondamentale da considerare ai fini dell’efficienza del processo e dell’esito clinico”.

L’incontro focalizzerà l’attenzione sull’importanza per la nostra Regione di un sistema integrato di assistenza dell’Ictus, che si estende dalla corretta informazione e prevenzione, ai più moderni approcci terapeutici, di riabilitazione e supporto sociale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2016 alle 21:25 sul giornale del 20 aprile 2016 - 2130 letture