contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Gli spacciatori dell'oratorio avevano un complice, arrestato anche lui in un nuovo blitz

2' di lettura
1815

La Polizia arresta due spacciatori e un loro connazionale pensa di avere campo libero. Torna subito davanti all’oratorio giovanile degli Archi e finisce in manette anche lui. Mercoledì sera, verso le 20.30, infatti, le Volanti, insieme agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche, si trovavano di nuovo in zona per il controllo del territorio quando lo hanno notato camminare nervosamente lungo la via, come se aspettasse qualcuno.

Poco dopo una donna si sarebbe avvicinata a lui per un velocissimo scambio di qualcosa di non ben identificabile. I poliziotti, appostati in una via limitrofa, hanno intuito subito che si trattava di un nuovo scambio di droga e denaro e hanno deciso di intervenire bloccando K.A., 24enne, sempre originario del Gambia ma, a differenza dei suoi due colleghi, sprovvisto di documenti e di permesso di soggiorno. In tasca avrebbe avuto 40 euro in banconote da 5 e 10, appallottolate alla rinfusa all’interno del giubbotto. Dalla perquisizione domiciliare, il fiuto dei cani antidroga ha potuto rilevare la presenza, nella camera da letto, di alcune bustine di cellophane nero nascoste tra la rete e il materasso del letto.

Non c’era però apparentemente traccia di sostanza stupefacente. Eppure il cane Tar è riuscito scoprire la droga lacerando con le zampe il materasso. All’interno della fodera, venti ovuli in cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 30,68 g, già confezionate e pronte ad essere smerciate. Accompagnato in Questura e riconosciuto come pregiudicato, è stato arrestato per traffico e spaccio di sostanza stupefacente svolti in prossimità di luoghi di aggregazione giovanile.

Il Tribunale di Ancona lo ha condannato in mattinata a pagare una multa di 1.000 euro e ad una permanenza in carcere della durata di sei mesi.



Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2016 alle 14:13 sul giornale del 22 aprile 2016 - 1815 letture