contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Conerobus si conferma nel 2015 come il vettore di trasporto pubblico più grande della regione

3' di lettura
2273

Il 2015 è stato un anno molto positivo per Conerobus, che l’ha vista protagonista di diverse iniziative volte ad allargare la gamma dei propri servizi ed il perimetro territoriale entro cui opera, consolidando il proprio ruolo di azienda strategica per la mobilità anche al di fuori del Comune di Ancona.

Numeri importanti, quelli macinati da Conerobus negli scorsi 12 mesi, che la confermano come il vettore di trasporto pubblico più grande della regione: 11 milioni di passeggeri trasportati, più di 2 milioni di titoli di viaggio venduti e oltre 8 milioni di km percorsi dai propri mezzi, dei quali 3,6 milioni relativi al servizio urbano svolto ad Ancona e 4,7 milioni relativi al servizio extraurbano e dei Comuni di Jesi e Falconara. Il tutto con un indice di affidabilità del servizio stimato al 98% e un’incidentalità inferiore al 6%. Cifre in crescita anche quelle del collegamento aeroportuale (25mila utenti attivi) e del noleggio bus, che coinvolge ormai una flotta di 14 pullman Gran Turismo.

«Quando questo CdA si è insediato nel 2014 – ha spiegato il presidente di Conerobus Muzio Papaveri – ci erano stati dati degli obiettivi specifici riguardo il risanamento aziendale, l’efficientamento del servizio erogato e la diversificazione delle attività. Grazie al lavoro fatto da questa squadra oggi posso dire che gran parte degli obiettivi sono stati ampiamente raggiunti e possiamo guardare al futuro con ottimismo». Parole che trovano conferma con quanto dichiarato dall’Assessore ai Trasporti del Comune di Ancona Ida Simonella: «Come azionista non posso che dirmi soddisfatta di questa nuova gestione dell’azienda, che ha centrato egregiamente gli obiettivi di riequilibrio economico e rilancio delle attività». Conerobus e Comune di Ancona si sono poi trovati d’accordo anche sul fronte della gara per la gestione del trasporto pubblico del capoluogo marchigiano prevista per l’anno prossimo, ribadendo come la partecipata stia facendo di tutto per farsi trovare pronta anche se non si conoscono ancora i requisiti richiesti per partecipare. «L’interesse principale di questa amministrazione – ha concluso l’Assessore Simonella – resta comunque quello di assicurare il miglior servizio possibile alla cittadinanza».

Tra le attività intraprese nel 2015 da segnalare il dialogo costante e proficuo con le sigle sindacali che ha portato alla firma di 16 diversi accordi, l’ottimizzazione e la valorizzazione delle risorse aziendali ed il potenziamento dei servizi offerti attraverso la controllata Conerobus Service, attiva nel trasporto scolastico e nella gestione dei trasferimenti turistici. Importante anche la partecipazione al progetto europeo Intermodal, che ha visto Conerobus guidare una partnership di importanti enti internazionali e che le ha permesso di sviluppare attività di ricerca e sperimentazione. Per quanto riguarda il 2016, infine, già molti i progetti messi in campo tra i quali figurano la realizzazione di una nuova centrale operativa tecnologicamente avanzata che verrà inaugurata a breve, l’implementazione di servizi di feedback e ascolto dell’utenza e la collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche in ambito di progettazione europea, della gestione cloud dei sistemi informatici e nella realizzazione di sistemi di mobilità intelligente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2016 alle 17:49 sul giornale del 23 aprile 2016 - 2273 letture