contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Falconara: "Made in Italy" rinviata a giugno per maltempo

1' di lettura
1960

L’Assessorato al Commercio e al Turismo comunica che, causa forza maggiore, si rende indispensabile rinviare l’iniziativa a favore del commercio artigianale, organizzata in collaborazione con la CNA e numerosi partner. A causa delle unanimi previsioni meteo, infatti, non dovrebbero sussistere le condizioni idonee per permettere la corretta realizzazione dell’evento in oggetto.

Ciò al fine di evitare che i finanziamenti finora reperiti vengano improntati in maniera vana. Ma “Made in Italy” non abbandona di certo Falconara: in concomitanza con la fiera in programma, infatti, l’esposizione artigianale e tutte le attrazioni connesse potranno far tappa per le vie del centro cittadino Sabato 11 e Domenica 12 Giugno. Allungando di un giorno la fiera, infatti, sarà possibile riempire le vie del centro arricchendo ulteriormente il calendario degli eventi falconaresi.

E’ stato difficile prendere questa decisione, considerando la mole di lavoro che richiedono iniziative complesse come questa” spiega l’Assessore al Commercio Stefania Signorini “ma mi sono sentita in dovere di rinviare questa bella iniziativa a favore del commercio artigianale in rispetto di tutti i partner –CNA in primis- che avevano contribuito finanziariamente alla realizzazione di questa due giorni. Mi auguro vivamente che questo rinvio possa tradursi in un vero e proprio incremento delle proposte per il mese di giugno; questa fruttuosa collaborazione, infatti, si è rinnovata per il quinto anno, crescendo nel tempo.

Per maggiori info sugli intrattenimenti previsti per “Made in Italy”:  http://www.an.cna.it/larte-del-made-in-italy-falconara-2324-aprile-2016/  Commercio e Turismo 071 / 9177527 – Facebook “Falconara Online”

Nella foto da sinistra a destra: l’organizzatrice Cristina Coscia (New Event), l’Assessore al Commercio Prof.ssa Stefania Signorini ed Andrea Cantori (Responsabile CNA zona Sud).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2016 alle 16:08 sul giornale del 23 aprile 2016 - 1960 letture