contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Scrocconi alla Baraccola e festaioli a Torrette, nove le denunce della Polizia

3' di lettura
2543

Polizia generico

Come ristrutturare casa gratuitamente. Ha cercato di dimostrarlo giovedì pomeriggio, verso le 18.40, un gruppo di romeni, entrando in un negozio di hobbistica della Baraccola. Ognuno avrebbe avuto con sé una lunga lista della spesa e con alcune sacchette a tracolla.

Ma l’atteggiamento delle due donne e dell’uomo sarebbe stato notato subito dagli addetti alla sicurezza, attivando quindi i contatti con il 113. Dopo quasi un’ora, la combriccola si sarebbe ricomposta in prossimità delle casse, cercando di oltrepassare l’uscita senza acquisti. Ad attenderli, oltre al personale dell’esercizio commerciale, c’era però anche un equipaggio della Squadra Volanti, pronto a chidere ai tre di declinare le proprie generalità e aprire le borse. Le due 20enni e il 29enne, tutti residenti in provincia di Pescara e pregiudicati per reati contro il patrimonio e la persona non hanno potuto far altro che mostrare la merce rubata: due mandrini da trapano con relative chiavi di serraggio, trentacinque clips fissatubo, trentotto confezioni di colla, cinque cerniere, varie viti e poi spray multiuso e adattatori per un valore complessivo di diverse centinaia di euro. Sono stati tutti denunciati all’Autorità Giudiziaria per di furto aggravato.

Qualche problema anche in mattinata, quando, verso le 10.30, una Volante che stava percorrendo via Tenna ha notato un uomo che, posizionatosi davanti all’ingresso di un supermercato, stava chiedendo un po’ troppo insistentemente del denaro ai clienti. E di fronte al loro diniego, si sarebbe addirittura messo a seguire i malcapitati fino ai relativi parcheggi. Gli agenti hanno quindi deciso di monitorare il suo comportamento fino al suo divenire minaccioso prima di intervenire per fermarlo ed identificarlo. L’uomo, sorpreso ed infastidito dal controllo, oltre a rifiutarsi di consegnare i documenti, si sarebbe messo ad urlare loro contro di allontanarsi, cercando persino di scagliarsi contro i poliziotti e l’auto di servizio. Una volta riportato alla calma e accompagnato in Questura, anche per questo 21enne nigeriano, regolarmente residente in provincia di Trapani, è scattata una denuncia. Questa volta per rifiuto d’indicazione sulla propria identità personale e resistenza a Pubblico Ufficiale.

E altre quattro denunce sono arrivate anche nella tarda nottata in un bar di Torrette. Tenendo ancora aperto alle 3.40 del mattino, infatti, il proprietario del locale di via Flaminia stava continuando a fornire alcolici a tre centroamericani – tutti tra i venticinque e i trentadue anni – già in evidente stato di ebrezza. Gli agenti, richiamati dal frastuono, hanno invitato tutti alla calma e ad allontanarsi per poi denunciare sia i tre avventori per ubriachezza molesta che il titolare per non aver rispettato i divieti di fornire bevande alcooliche dopo le 3.00 e di fornire bevande alcooliche ad ubriachi. Nelle ultime quarantotto ore sono state controllate settecentocinquantuno persone – tra le quali duecentoventicinque stranieri -, trecentoquarantuno veicoli e nove locali.



Polizia generico

Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2016 alle 14:10 sul giornale del 23 aprile 2016 - 2543 letture